dalla Home

Tuning

pubblicato il 31 ottobre 2016

Audi S8 ABT, quando il "troppo" non è abbastanza

La limousine mantiene la sua eleganza, ma ha una potenza da supercar

Audi S8 ABT, quando il "troppo" non è abbastanza
Galleria fotografica - Audi S8 ABTGalleria fotografica - Audi S8 ABT
  • Audi S8 ABT 001 - anteprima 1
  • Audi S8 ABT 002 - anteprima 2
  • Audi S8 ABT 003 - anteprima 3
  • Audi S8 ABT 004 - anteprima 4
  • Audi S8 ABT 006 - anteprima 5
  • Audi S8 ABT 005 - anteprima 6

L'Audi S8 è sicuramente una regina per eleganza e lusso, adatta a chi non scende a compromessi. Alla ABT, la nota casa di elaborazioni specializzata in auto del gruppo Volkswagen, hanno deciso di portare il livello ancora più in alto aggiungendo alla berlina dei Quattro Anelli un pizzico di "grinta". La base di partenza è il 4.0 TFSI, ma a quanto pare i 520 CV non erano abbastanza; ora il propulsore ne sviluppa 735, la coppia? 920 Nm. Questi numeri si possono riassumere con il dato della velocità massima, limitata elettronicamente a 320 Km/h. Il pacchetto "ABT POWER S" non snatura l'indole elegante della limousine tedesca che sfoggia interni raffinati in misto pelle e i più sofisticati sistemi di infotelematica.

Per scaricare a terra tutta la sua "rabbia" la S8 è stata dotata del sistema ABT Level Control System che gestisce elettronicamente le sospensioni. Anche l'orecchio vuole la sua parte, per questo è stato sostituito il sistema di scarico con uno diretto (con una notevole riduzione di peso) a quattro uscite da 89mm. L'estetica non è stata stravolta, ma risaltano i cerchi in lega con misure generose: si va dai 20 ai 22 pollici.

Autore: Redazione

Tag: Tuning , Audi , auto europee , tuning


Top