dalla Home

Home » Argomenti » Carburanti alternativi

pubblicato il 24 ottobre 2016

Svezia: "La Ue proibisca i veicoli a carburanti fossili"

La proposta è stata lanciata dal ministro dell'ambiente che indica come scadenza il 2030

Svezia: "La Ue proibisca i veicoli a carburanti fossili"
Galleria fotografica - Volvo XC90 T8Galleria fotografica - Volvo XC90 T8
  • Volvo XC90 T8 - anteprima 1
  • Volvo XC90 T8 - anteprima 2
  • Volvo XC90 T8 - anteprima 3
  • Volvo XC90 T8 - anteprima 4
  • Volvo XC90 T8 - anteprima 5
  • Volvo XC90 T8 - anteprima 6

Dopo la Germania, e l'Olanda, i cui governi hanno accolto proposte di legge che riguardano il divieto di vendita e circolazione di mezzi con motore a scoppio entro il 2030 e il 2025, ora è la Svezia a manifestare interesse verso una normativa di tipo restrittivo. Il ministro dell'ambiente svedese Isabella Lovin si è infatti espressa favorevolmente in merito alla vendita esclusiva di auto a zero emissioni, ma solamente a patto che sia una misura adottata in tutti i Paesi dell'Unione europea. L'implementazione del divieto, secondo il Ministro, può avere degli effetti apprezzabili ed equi, sia a livello industriale che sociale, solamente se esteso quindi a livello europeo.

"Come Ministro dell'Ambiente, non vedo altra prospettiva che relegare la storia dei veicoli mossi da propulsori a combustibili fossili alla pattumiera della Storia". La questione ambientale è uno dei punti principali dell'agenda del governo svedese: l'esecutivo punta all'autosufficienza energetica basata su fonti rinnovabili entro il 2040. Volvo nel frattempo si prepara al lancio della sua auto elettrica nel 2019, una vettura che, secondo le indiscrezioni riportate da LeBlogAuto.com, sarà capace di circa 500 km di autonomia e avrà molto in comune con la prossima S60.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , auto elettrica , inquinamento , mobilità sostenibile , unione europea


Top