dalla Home

Novità

pubblicato il 4 dicembre 2007

Renault Laguna SporTour

Spaziosa e speziata

Renault Laguna SporTour
Galleria fotografica - Reanault Laguna GrandTourGalleria fotografica - Reanault Laguna GrandTour
  • Reanault Laguna GrandTour - anteprima 1
  • Reanault Laguna GrandTour - anteprima 2
  • Reanault Laguna GrandTour - anteprima 3
  • Reanault Laguna GrandTour - anteprima 4
  • Reanault Laguna GrandTour - anteprima 5
  • Reanault Laguna GrandTour - anteprima 6

Ed ecco a voi la SporTour, la nuova SW della Laguna presentata da Renault a distanza di un mese dalla berlina e che, a partire dal 19 gennaio 2008, troveremo in Concessionaria. La denominazione del modello evoca, a nostro avviso, un dinamismo che Renault vuole riferire non tanto - o non solo - all'auto ed alle sue prestazioni, quanto al simbiotico duo auto-guidatore, attribuendo a quest'ultimo quello stile di vita tanto pratico quanto dinamico e sportivo del quale la SporTour vuole essere valido supporto.

Passando all'esame degli esterni rileviamo come l'auto, con i suoi quasi 4,80 m di lunghezza (10 cm più della berlina) , gli oltre 1,80 di larghezza ed 1,44 di altezza, abbia dimensioni importanti senza comunque apparire pesante. Pur se siamo innegabilmente in presenza di una SW, l'andamento cuneiforme della fiancata e quello leggermente spiovente del padiglione danno slancio alla linea complessiva al cui dinamismo contribuisce il piccolo spoiler superiore, che ben si armonizza con il portellone posteriore. La circonferenza delle ruote da 17 e 18 pollici (optional), riduce considerevolmente la luce pneumatico-passaruota rispetto al cerchio standard da 16 pollici migliorando ulteriormente l'impatto visivo. L'anteriore, anche se leggermente massiccio, rivela uno studio accurato dell'aerodinamica, come del resto confermato dal buon CX raggiunto (0,316); non piace, purtroppo, la tormentata linea dei gruppi ottici che avrebbero potuto essere più lineari.

L'abitacolo ripropone quanto di buono già visto sulla berlina ma, parlando di una SW, non si può non riservare un'attenzione particolare al bagagliaio che in questa vettura si presenta molto ampio già a sedili in posizione normale. Il vano, di forma regolare e con pianale a filo apertura porta, è infatti 100 x 112 x 44/99 cm (larghezza x lunghezza x altezza a filo finestrini/a filo tetto) corrispondenti a circa 500 litri; a sedili posteriori completamente abbattuti (lo sono separatamente) le dimensioni divengono decisamente importanti: 191 x 100 x 44/99 cm di altezza (filo finestrini o filo tetto). Ampia la dotazione di vani portaoggetti e degna di nota la possibilità di montare una bassa paratia trasversale, che impedisce al bagaglio di vagare in libertà, e sia di abbattere lo schienale dei sedili posteriori - utilizzando un sistema di apertura a doppio comando denominato "easy break" - sia dal bagagliaio che dall'abitacolo. Come per la berlina, la sicurezza a bordo è stato un punto fondamentale per il Costruttore francese. Per la nuova Laguna familiare, la Renault ha ideato un nuovo tipo di doppi airbags laterali torace-bacino a pressione differenziata con doppio sensore d'urto nelle portiere, in modo da ottimizzare la protezione in caso di urto laterale. Ovviamente presenti di serie l'ABS di nuova generazione, l'EBV e l'ESP + CSV + ASR.

La gamma di motorizzazioni ricalca l'offerta della berlina, così come il comportamento stradale molto equilibrato e, specie nel caso del common-rail da 175 CV, appagante. Per l'Italia sono disponibili tre diesel dCi, rispettivamente 1.5 da 110 CV, 2.0 da 150 CV (abbinabile a FAP e/o al cambio automatico Proactive) e 2.0 da 175 CV con FAP di serie. I motori a benzina sono invece due: un 1.6 16v da 110 CV e un 2.0 16v da 140 CV. La versione benzina 2 litri 16V sarà posta in vendita da 24.200 a 31.200 Euro mentre le motorizzazioni partono dai 24.700 Euro della 1.5 dCi ai 35.200 della versione, Top, Initiale. Ampia la gamma di accessori che si aggiungono alla pur buona dotazione di base delle varie versioni: citiamo fra tutti il sistema di navigazione Carminat DVD il cui prezzo varia da 950 a 2.000 euro in base alle dotazioni accessorie, fra le quali la radio CD da 120 o 230 W, o il tetto elettrico panoramico in vetro (1.000 euro) o ancora i vetri laterali rinforzati anti-intrusione (250). Le voci della lista accessori sono complessivamente 27 e comprende accessori a pagamento che sono diserie suna versione piuttosto che in un'altra; ad esempio l'acquirente della versione "Initiale", in realtà ha a disposizione solamente 7 delle 27 voci, essendo le altre già comprese nella dotazione dello specifico modello.

Secondo Renault, la SporTour sarà in Italia il modello di maggior successo e dovrebbe assorbire, su base annua, il 75% delle vendite totali della gamma Laguna. Come per la berlina, la gamma riservata al nostro mercato si articola su tre allestimenti, il Laguna, il Dynamique, nelle varianti Techno Plus ed Elite Plus, e l'Initiale che, contrariamente a quanto il nome potrebbe far pensare, è la versione Top. La Renault conta di conquistare - con le vendite complessive del modello Laguna - il 10% del mercato nel segmento D che attualmente vale 200.000 vetture l'anno e nel quale la concorrenza schiera, tanto per citarne solo alcune, Citroen C5, Mondeo, Volvo S80, Toyota Avensis e via dicendo. Il diesel, nelle sue varie versioni, dovrebbe rappresentare il 95% delle vendite; è infine interessante notare che Renault conta di "piazzare" in Italia circa il 25% del prodotto Laguna, in particolare con questa versione SporTour, presso flotte aziendali e Compagnie di noleggio.

Scheda Versione

Renault Laguna Sportour
Nome
Laguna Sportour
Anno
2007 (restyling del 2010) - F.C.
Tipo
Normale
Segmento
medie
Carrozzeria
Wagon
Porte
5 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Giovanni Notaro

Tag: Novità , Renault


Top