dalla Home

Attualità

pubblicato il 6 ottobre 2016

Google car, le auto che hanno già percorso 3 mln di km da sole

In sperimentazione ci sono tre tipi di vetture e alcune già percorrono le strade di quattro città

Google car, le auto che hanno già percorso 3 mln di km da sole
Galleria fotografica - L'auto di Google che guida da solaGalleria fotografica - L'auto di Google che guida da sola
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 1
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 2
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 3
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 4
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 5
  • L\'auto di Google che guida da sola - anteprima 6

Gli abitanti di Mountain View (in California), Austin (in Texas), Kirkland (Washington) e Phoenix (in Arizona) probabilmente ne hanno già vista una su strada e di certo se la ricordano. Eh sì, perché la Google Car, l’auto senza guidatore che ormai circola da un anno nel normale traffico cittadino, ha un aspetto insolito, quasi buffo: è una sorta di ovetto con un lampeggiante sul tetto, due fari dall’aspetto curioso che sembrano un paio di occhi… c’è persino il “naso”, o meglio un radar che spunta al centro del frontale. Insomma, la Google car ha un look molto friendly, tanto da essere chiamata “koala car”. Questo perché trattandosi di una biposto senza conducente doveva innescare una certa simpatia tra gli altri utenti della strada, così da non essere troppo “temuta”. In fase di collaudo ce ne sono circa 30 ed hanno percorso già 3,2 milioni di chilometri accumulando dati essenziali per lo sviluppo della tecnologia per la guida autonoma.

Ma le 25 Google car ad ovetto non sono le sole che la grande azienda americana sta testando in questo senso. Ci sono circa 30 Lexus RX450h modificate apposta per il progetto e, come ricorderete, grazie al recente accordo con FCA, ci saranno presto su strada circa 100 Chrysler Pacifica destinate allo stesso scopo di ricerca. Si tratta di una sperimentazione su strada resa possibile dai legislatori dei singoli stati americani che hanno emanato di recente le leggi ad hoc. Lo stesso hanno fatto in Europa gli esecutivi di Germania, Gran Bretagna, Francia, Olanda e Svezia, che hanno così permesso a costruttori come Volkswagen Group, Daimler, PSA e Volvo di sperimentare su strade aperte al traffico i propri prototipi. E l’Italia? L’argomento da noi non è neanche arrivato in Parlamento e l’unica realtà che ha studiato la guida autonoma sul territorio - il VisLab di Parma - è diventato di proprietà americana e negli anni scorsi ci ha raccontato delle molte difficoltà incontrate per testare su strada le proprie auto (qui la nostra intervista ad Alberto Broggi, docente di Sistemi operativi e Visione artificiale all’Università di Parma e General Manager di VisLab).

Google Car, il video dei test | VIDEO

L'auto interamente progettata per guidare senza conducente ha iniziato i test su strada.

Autore:

Tag: Attualità , google , guida autonoma


Top