dalla Home

Live

pubblicato il 6 ottobre 2016

Salone di Parigi: Volkswagen I.D., perché è il futuro? [VIDEO]

Il Direttore Marketing Fabio Di Giuseppe ha un minuto per rispondere alla nostra domanda

Galleria fotografica - Volkswagen al Salone di Parigi 2016Galleria fotografica - Volkswagen al Salone di Parigi 2016
  • Volkswagen al Salone di Parigi 2016 005 - anteprima 1
  • Volkswagen al Salone di Parigi 2016 045 - anteprima 2
  • Volkswagen al Salone di Parigi 2016 001 - anteprima 3
  • Volkswagen al Salone di Parigi 2016 012 - anteprima 4
  • Volkswagen al Salone di Parigi 2016 043 - anteprima 5
  • Volkswagen al Salone di Parigi 2016 013 - anteprima 6

"Una pietra miliare, non solo per Volkswagen ma per tutto il mondo dell'automobile". Dalla definizione che quelli di Wolfsburg danno della nuova I.D. si capisce quanto credano in questo nuovo progetto di vettura elettrica, tanto da arrivare a scomodare persino due "mostri sacri" come Maggiolino e Golf per paragonare l'impatto che quest'auto, si aspettano in Volkswagen, avrà non solo sul mercato ma sull'intera cultura di mobilità. Le premesse per una vera rivoluzione, stando alle parole del Direttore Marketing Fabio Di Giuseppe, sembrerebbero esserci tutte: un'autonomia di 600 km, tempi di ricarica ultra-rapidi e un prezzo simile a quello della Golf attualmente in commercio. Il design, minimale e futuristico, anticipa alcuni degli stilemi che vedremo sulle prossime vetture della Casa tedesca, mentre all'interno è stato fatto un gran lavoro di riprogettazione dell'abitacolo per aumentarne la vivibilità: nonostante una lunghezza di circa 4,10 metri, la I.D. promette un'abitabilità pari a quella della Passat. Sarà commercializzata a partire dal 2020 e dal 2025 sarà disponibile con il sistema di guida autonoma Volkswagen.

Autore: Redazione

Tag: Live , Volkswagen , auto europee , parigi , saloni dell'auto


Top