dalla Home

Live

pubblicato il 6 ottobre 2016

Salone di Parigi: Lexus Kinetic Seat, il sedile che “imita” la schiena

Snodato come la colonna vertebrale, assicura comfort ed ergonomia senza precedenti

Salone di Parigi: Lexus Kinetic Seat, il sedile che “imita” la schiena
Galleria fotografica - Lexus Kinetic SeatGalleria fotografica - Lexus Kinetic Seat
  • Lexus Kinetic Seat - anteprima 1
  • Lexus Kinetic Seat - anteprima 2
  • Lexus Kinetic Seat - anteprima 3
  • Lexus Kinetic Seat - anteprima 4
  • Lexus Kinetic Seat - anteprima 5
  • Lexus Kinetic Seat - anteprima 6

I sedili delle auto si sono evoluti parecchio negli ultimi anni. Prima con le regolazioni elettriche e il riscaldamento, poi con la ventilazione e con i supporti della seduta e dello schienale regolabili, anche in modo attivo, in base alle curve che si affrontano durante la marcia. Nessuno però si era mai spinto tanto avanti quanto Lexus (sul concept UX) al Salone di Parigi. In Francia, infatti, i giapponesi hanno portato il Kinetic Seat, un vero e proprio telaio snodato le cui strutture portanti sono collegate da una trama che pare una ragnatela, sulla quale poggia il corpo delle persone.

Il concetto alla base di questo sedile è l’imitazione del movimento della colonna vertebrale, che tra le altre cose rende indipendente la rotazione della testa da quella del busto e quella del busto da quella del bacino. Grazie infatti a uno snodo posizionato all’altezza delle scapole, seduta e schienale sono indipendenti l’uno dall’altra, assecondando in questa maniera il movimento fisiologico del corpo umano. Non solo: grazie alla sua struttura flessibile e alla “ragnatela” sulla quale ci si siede, la distribuzione dei carichi è quanto mai equilibrata, a tutto vantaggio della decontrazione muscolare, del relax di chi sta a bordo e, in definitiva, della sicurezza. A tutto ciò si aggiunge il duplice vantaggio del poco ingombro nell’abitacolo e del contenimento del peso.

Autore:

Tag: Live , Lexus , auto giapponesi , parigi , saloni dell'auto


Top