dalla Home

Novità

pubblicato il 30 settembre 2016

Kia Carens restyling, ritoccata al punto giusto

Più connessa e sicura, è anche leggermente più "tirata" nell'aspetto

Kia Carens restyling, ritoccata al punto giusto
Galleria fotografica - Kia Carens restyling Galleria fotografica - Kia Carens restyling
  • Kia Carens restyling  - anteprima 1
  • Kia Carens restyling  - anteprima 2
  • Kia Carens restyling  - anteprima 3
  • Kia Carens restyling  - anteprima 4
  • Kia Carens restyling  - anteprima 5
  • Kia Carens restyling  - anteprima 6

Se fosse un giocatore di calcio sarebbe un mediano: la Kia Carens è tutta sostanza e concretezza e lascia alla più "stilosa" Sportage il ruolo di auto alla moda. Spaziosa e confortevole nella guida di tutti i giorni, la monovolume coreana a cinque o sette posti (a proposito di badare al sodo) è poco appariscente, ma senza dubbio efficace. Per conferirle un maggior appeal estetico, in occasione del Salone dell’auto di Parigi Kia le dedica un restyling di metà carriera che porta in dote anche un sensibile upgrade a livello multimediale.

Calandra Tiger Nose

Le modifiche principali sono concentrate nella zona frontale, con affinamenti al design dei paraurti – rivisti anche al retrotreno – dei fendinebbia e dei gruppi ottici, ora parzialmente a LED, mentre debuttano cerchi in lega (da 16 a 18 pollici) dalla foggia inedita e vengono riviste le finiture in abitacolo. La calandra, nel dettaglio, segue il corso stilistico dei più recenti modelli di casa Kia, allineandosi al tema “Tiger Nose” condiviso anche dalla nuova Rio, mentre i rivestimenti dei sedili si rifanno a quanto introdotto a bordo della Soul MY17. Sempre in abitacolo, a una lieve rivisitazione della plancia si accompagna un nuovo sistema d’infotainment con display da 7 o 8 pollici che funge anche da schermo per la telecamera in retromarcia (optional) e integra sia la navigazione sia gli standard di comunicazione Apple CarPlay e Android Auto, così da garantire la massima interattività con gli smartphone.

Pack tecnico per ridurre i consumi

La segnalazione dell’ostacolo in corrispondenza dell’angolo di visuale cieco, l’assistenza al traffico e l’avvertimento di superamento dei limiti di velocità sono ulteriori novità appannaggio di Carens. Pressoché invariata la gamma motori, basata su di un 1.6 aspirato a iniezione diretta della benzina da 135 CV e un 1.7 td proposto negli step da 115 o 140 CV. 1.7 CRDi che, nello specifico, beneficia di un inedito pack tecnico composto dal sistema Start&Stop, dagli pneumatici a bassa resistenza al rotolamento e dai rapporti del cambio (manuale a 6 marce) ottimizzati al fine di contenere i consumi. Un upgrade che consente di portare da 117 a 109 g/km le emissioni di anidride carbonica.

Autore: Sebastiano Salvetti

Tag: Novità , Kia , auto coreane , parigi , saloni dell'auto


Top