dalla Home

Novità

pubblicato il 30 settembre 2016

Opel Ampera-e, la "democratizzazione" dell'auto elettrica

Con 500 km di autonomia, mira a far cadere anche le ultime riserve sull'uso quotidiano e completo delle elettriche

Opel Ampera-e, la "democratizzazione" dell'auto elettrica
Galleria fotografica - Opel Ampera-e 2017Galleria fotografica - Opel Ampera-e 2017
  • Opel Ampera-e 2017 - anteprima 1
  • Opel Ampera-e 2017 - anteprima 2
  • Opel Ampera-e 2017 - anteprima 3
  • Opel Ampera-e 2017 - anteprima 4
  • Opel Ampera-e 2017 - anteprima 5
  • Opel Ampera-e 2017 - anteprima 6

La domanda che tutti ci poniamo è: riuscirà la Opel Ampera-e a far cadere anche ultimo tabù sulle macchine elettriche, vale a dire l’ansia da autonomia? A giudicare dalle percorrenze dichiarate sembrerebbe di sì. In base al Nuovo Ciclo di Guida Europeo (NEDC, lo standard attualmente utilizzato per confrontare l’autonomia di percorrenza fra i veicoli), infatti, la nuova vettura elettrica della Casa tedesca può tranquillamente superare la “mitica” barriera dei 400 chilometri, arrivando addirittura a 500, senza bisogno di ricarica; i test sono però ancora in corso e chissa se queste cifre non possano ancora aumentare. Con i sui 4,17 metri di lunghezza la Opel Ampera-e è, inoltre, in linea con le concorrenti di segmento B e la particolare disposizione del pacco batterie consente di ospitare a bordo cinque persone mantenendo una capacità di bagagliaio pari a 381 litri. I moduli batteria sono, infatti, collocati nella parte inferiore del telaio con una forma che segue il profilo del veicolo e sono costituiti da 288 elementi agli ioni di litio per una capacità complessiva di 69 kWh.

Prestazioni da sportiva

Ma non è tutto, a dimostrazione della sua vocazione urbana la nuova elettrica del Blitz vanta doti di accelerazione da “OPC” (da 0 a 50 km/h in soli 3,2 secondi e da 80 a 120 in 4,5 secondi), grandezze che possono tornare utili nel traffico o in fase di sorpasso. La velocità massima è stata limitata a 150 km/h proprio per preservare l’autonomia, mentre la potenza nominale del motori elettrico è pari a 204 CV (150 kW). Dal punto di vista della guida l’esperienza che può dare la Ampera-e può essere del tutto particolare partendo dalla possibilità di ricaricare le batterie in fase di rilascio del pedale dell’acceleratore in semplice modalità “drive”. Per avere un maggior effetto frenante basta selezionare la modalità “low” in questo caso l’effetto “generatore” del motore elettrico diventa più importante. Azionando un comando posto dietro il volante, il conducente può, inoltre, selezionare la modalità “Regen on Demand” che massimizza il recupero di energia. La coppia frenante diventa così talmente elevata da non esserci più bisogno di azionare il pedale del freno per arrestare la vettura, basta calcolare bene le distanze e assumere una guida di tipo preventivo. Si concretizza così il cosiddetto “One pedal Driving”, che ha i sui massimi effetti nel traffico quando la guida è costellata di partenze e fermate continue.

Tecnologie di ultima generazione

Una tecnologia così sofisticata per la guida fa il paio con la connettività digitale in abitacolo. Su Ampera-e sono, infatti, montati il sistemi di infotainment IntelliLink di ultima generazione e Opel OnStar. In particolare IntelliLink è compatibile sia con Apple CarPlay sia con Android Auto in modo da portare il mondo del proprio smartphone direttamente in macchina e consentendo anche ai passeggeri di accedere alla musica o scaricare film e video. Mentre attraverso l’Hot Spot di Opel OnStar è possibile connettere fino a 7 dispositivi in Wi-Fi per la navigazione internet. Un macchina vera per un utilizzo quotidiano e con un'autonomia che infonde anche nei più “ansiosi” un certa sicurezza, un obbiettivo ribadito anche dal CEO di Opel Karl-Thomas Neumann: “La nostra Ampera-e non vuole essere un modello ecologico di lusso, un gadget o semplicemente una seconda auto. Opel dimostra che la mobilità elettrica è accessibile anche a un pubblico più vasto grazie a una tecnologia avanzatissima. Con Ampera-e, Opel sta favorendo la democratizzazione dell'auto elettrica”. Il lancio in Europa è previsto per la prima metà del 2017.

Opel Ampera-e | Salone di Parigi 2016

L'Opel Ampera-e è’ ricercata e tecnologica, quanto basta per riprendere la denominazione Ampera. Ha dimensioni ideali per la città.

Autore: Francesco Stazi

Tag: Novità , Opel , parigi


Top