dalla Home

Videogame

pubblicato il 27 settembre 2016

Dossier Pit Game

Formula 1 2016, finalmente si torna in pista [VIDEO]

Tante le aggiunte che arricchiscono il nuovo capitolo della serie, coinvolgente e adatto non solamente ai più fan più sfegatati delle corse

Formula 1 2016, finalmente si torna in pista [VIDEO]
Galleria fotografica - Pit Game | Formula 1 2016Galleria fotografica - Pit Game | Formula 1 2016
  • Pit Game | Formula 1 2016 001 - anteprima 1
  • Pit Game | Formula 1 2016 002 - anteprima 2
  • Pit Game | Formula 1 2016 003 - anteprima 3
  • Pit Game | Formula 1 2016 004 - anteprima 4
  • Pit Game | Formula 1 2016 005 - anteprima 5
  • Pit Game | Formula 1 2016 006 - anteprima 6

Ogni anno, quando si tratta di mettere le mani sull'ultimo capitolo della serie Formula 1, l'emozione è tanta, soprattutto per chi ama le monoposto e tutta l'atmosfera che questi bolidi evocano con sé. Quest'anno c'è un motivo in più per essere contenti: torna la modalità Carriera. Il team di Codemasters ha raccolto i feedback e ascoltato le richieste degli utenti e ha deciso di far tornare la grande assente del titolo precedente che, grazie all'elevata personalizzazione di personaggi, vetture e scelte manageriali, offre livelli di coinvolgimento veramente altissimi.

Modalità di gioco

Quelle che propone F1 2016 sono le "classiche" modalità per un racing: gare a tempo, singolo GP, singola stagione, una gara veloce e una partita multiplayer online, con 22 giocatori a partita. Ma è come le offre che fa la differenza: in ognuna di queste modalità, il giocatore ha la possibilità di modificare tutta una serie di parametri, dalla situazione atmosferica al set di pneumatici più adatti alle differenti piste fino all'assetto della monoposto che, oltre alle impostazioni base a disposizione, può essere personalizzato secondo le necessità e le situazioni. Il pilastro portante però, come si è detto, è la Carriera, che fa il suo ritorno e della quale, onestamente, si è sentita la mancanza, se non altro per una questione di longevità del gioco. All'inizio della "carriera professionale", i giocatori dovranno personalizzare nome, nazionalità, tratti somatici e livrea del casco del loro personaggio e a questo punto si tratterà di scegliere di quale scuderia far parte, se di "prima fascia" come Ferrari o Red Bull (con obiettivi più rigidi e difficili da raggiungere), di seconda fascia o di terza (ad esempio la Sauber), che hanno monoposto meno performanti ma anche obiettivi più "modesti" e magari adatti ai giocatori meno esperti. Forse, oltretutto, questa seconda scelta è più in linea con lo "spirito" della modalità Carriera, e cioè con la graduale crescita professionale del pilota dal basso verso i team più titolati. Comunque, una volta scelta una qualsiasi scuderia, il giocatore si troverà sin dall'inizio ad affrontare una rivalità con il proprio compagno di squadra, una rivalità che influenzerà le scelta operate dal management del team e si ripercuoterà sulla popolarità dei piloti. Il fulcro della modalità Carriera è il paddock dove, tramite portatile e smartphone, oltre che colloqui diretti, gestiremo le interazioni con l'ingegnere capo del team che ci aiuterà nelle migliorie alla vettura (che si effettuano tramite la spesa di punti risorsa), e il nostro agente, che "guiderà" il pilota tra gli obiettivi che ci verranno assegnati di volta in volta, gli eventi in programma e le offerte di contratto. Insomma, tutti elementi che ci faranno vivere in pieno l'esperienza di un paddock di Formula 1. Il PC del nostro pilota comunque si rivela un prezioso alleato non solo perché mostra obiettivi conseguiti e statistiche sulla stagione, ma perché offre tanti tutorial che rendono le cose più semplici anche ai giocatori che si avvicinano per la prima volta alla serie.

Il gameplay

Quelli di Codemaster hanno fatto le cose in grande: F1 2016 può vantare 11 diverse scuderie, 22 piloti e 21 circuiti. Se il motore grafico usato è lo stesso di F1 2015, la sua ottimizzazione garantisce la tenuta del frame rate a 60 fps e la grafica è ottima, con una cura dei dettagli superiore alla media (riflessi sui pneumatici, rifinitura di edifici e pubblico). Ottimo anche il comparto audio, in particolar modo per quanto riguarda gli effetti e la traduzione della lingua, con una nota di merito al commento tecnico di Carlo Vanzini e Luca Filippi. Rivista in un'ottica più realistica la simulazione dei danni, così come l'IA dei piloti avversari, curata e verosimile. Anche l'intelligenza artificiale del "gioco" è stata affinata, come dimostra la rilevazione immediata di manovre scorrette che vengono riprese e sanzionate. Il modello di guida è tra i migliori mai raggiunti in un videogioco: sebbene indicato per un uso con pedaliera e volante, le corse sono estremamente godibili anche se giocate con joypad. Si poteva fare qualcosina in più per i movimenti dei modelli dei piloti e le animazioni che alla lunga sono un po' ripetitive e, a tratti, poco fluide, ma questo non riesce ad intaccare un gioco solido, curato ed estremamente coinvolgente, adatto non solamente ai più accaniti fan della Formula 1.

Produttore: Koch Media
Sviluppatore: Codemasters
Piattaforme: PC, PlayStation4, Xbox One
Genere: Racing
Data di uscita: già disponibile
Valutazione: PEGI 3+

Formula 1 2016 | Trailer di lancio

Formula 1 2016 è già disponibile per PC, PlayStation4, Xbox One.

Autore: Redazione

Tag: Videogame , videogiochi


Top