dalla Home

Novità

pubblicato il 27 novembre 2007

Ford Focus

Evoluzione all'insegna del "Kinetic Design"

Ford Focus
Galleria fotografica - Ford Focus 2008Galleria fotografica - Ford Focus 2008
  • Ford Focus 2008 - anteprima 1
  • Ford Focus 2008 - anteprima 2
  • Ford Focus 2008 - anteprima 3
  • Ford Focus 2008 - anteprima 4
  • Ford Focus 2008 - anteprima 5
  • Ford Focus 2008 - anteprima 6

La nuova Ford Focus si è rifatta il trucco e dopo quattro anni dal suo debutto commerciale ha deciso di sfoggiare un nuovo look per il 2008, per essere più in linea con il "Kinetic Design". "Volevamo essere sicuri che il nuovo modello fosse sempre riconoscibile come Focus, ma anche come una nuova generazione Ford", ha infatti spiegato Martin Smith, Direttore Esecutivo Design in Ford Europa.

Esteticamente la nuova Ford Focus si presenta con un frontale dominato da un'ampia griglia trapezoidale. Leggermente più larga della versione precedente di 0,05 cm e più alta di 5 cm, la Focus vuole esprimere robustezza puntando su un cofano maggiorato, parafanghi più muscolosi e gruppi ottici completamente ridisegnati. Del resto non va sottovalutato il fatto che ogni lamierato di questa vettura è stato modificato, tranne quello del tetto dell'abitacolo. L'elemento chiave di questo restyling resta tuttavia il rimodellamento delle luci. Anteriormente si tratta di un gruppo ottico fortemente rastremato all'interno, dove possono alloggiano nuovi fari Bi-Xenon muniti di sistema Adattivo AFS, ovvero che orientano il loro fascio luminoso in base al raggio della curva. Sulle fiancate gli indicatori di direzione hanno abbandonato la carrozzeria per essere integrati negli specchietti retrovisori, mentre posteriormente si trova un gruppo ottico composto da LED disposti orizzontalmente. Dettaglio non di poco conto quest'ultimo, dato che ha sottolineato lo stesso Presidente ed Amministratore Delegato di Ford Italia Gaetano Thorel la nuova strategia del marchio sarà appunto quella di "rendere le proprie vetture riconoscibili al buio". Novità di serie su tutte le Focus l'inserimento automatico delle quattro frecce nel caso di frenate brusche.

Osservando il posteriore dell'auto si nota il portellone ridisegnato, così come i finestrini ed il paraurti, anch'esso in tinta con la carrozzeria come ogni altro dettaglio della vettura. Lateralmente il profilo sfoggia gli elementi tipici del kinetic design, con archi ruota ben marcati ed una linea di taglio particolarmente netta e sottile che riunisce in un colpo solo posteriore e anteriore. L'idea di robustezza è quindi ribadita anche qui, ed è messa in risalto dai cerchi in lega da 16 o 17 pollici, nella versione Titanium e 18 pollici per chi sceglie la più sportiva ST.

Salendo a bordo lo stesso concetto di kinetic design di ripropone. Gli interventi di restyling hanno avuto come fonte di ispirazione la Mondeo. L'abitacolo è accogliente ed i sedili ben rifiniti e la strumentazione, chiara e leggibile, è rimasta sostanzialmente invariata rispetto alla versione precedente, anche se stavolta il quadro si presenta più sportivo grazie all'illuminazione rossa ed al display centrale leggermente più grande rispetto a quello a cui eravamo abituati. Inediti i materiali utilizzati sia per il pannello strumenti che per il rivestimento superiore delle porte, ovvero un sintetico granulare piuttosto soffice al tocco. Parlando di visibilità il parabrezza anteriore a riscaldamento rapido, anche se utile in ambienti molto freddi, può risultare invece un po' scomodo quando si viaggia col sole battente, così come poco soddisfacente è la visibilità posteriore in particolare nelle manovre di parcheggio. Tuttavia, compensa quest'inconveniente la tecnologia di bordo, che offre la possibilità di utilizzare i sensori di parcheggio. Tra le altre numerose offerte annotiamo il sistema DDS, per il rilevamento di foratura del pneumatico, e ricordiamo che sulla nuova Focus l'ESP ed il climatizzatore sono diventati di serie. Disponibile anche la connettività sia tramite porta USB che Bluetooth, così come un jack ausiliario per le connessioni "iPod", il Voice Control, il navigatore anche touchscreen e, per la prima volta, è offerto su un modello Ford Europa un sintonizzatore digitale DAB (Digital Audio Broadcasting). Debutta con questa nuova Focus anche il sistema di rifornimento senza tappo Ford Easyfuel di serie, che mira ad evitare errori nell'immissione di carburante. Il vano bagagli nella versione 3/5 porte ha aumentato il proprio volume fino a 1.258 litri, contro i 1.245 litri della precedente, mentre la SW fino a 1.546 litri, non più 1.525 litri.

La gamma delle motorizzazioni della Focus 2008 comprende un benzina 1.6 Duratec da 115 CV abbinato di serie ad un cambio manuale a 5 marce, l'1.8 Duratec da 125 CV ed il motore con cinque turbo Duratec da 2.5 litri previsto in esclusiva per la nuova ST. Riguardo al 1.6 Duratorq TDCi questo è offerto in due varianti di potenza: 90 o 110 CV. Infine il 2.0 litri Duratorq TDCi con DPF di serie eroga 136 CV ed ha una coppia massima di 320 Nm. Da segnalare il fatto che la nuova Ford Focus è il primo modello del marchio a proporre in Europa come optional il cambio PowerShift, un automatico a 6 rapporti con doppia frizione. Due le proposte più pulite del Costruttore: ECOnetic e Flexfuel. La prima variante, che vanta un'emissione media di CO2 di appena 115 g/km, costerà 350 Euro in più rispetto al 1.6 TDCi da 110 CV, mentre la versione Flexfuel del motore 1.8 litri Duratec che può essere alimentata con bioetanolo ha un costo superiore di 500 Euro rispetto al 1.6 16v.

Il pulsante di avviamento senza chiave Ford Power, proposto per la prima volta sulla nuova Mondeo, sarà disponibile sulla nuova Focus, ad eccezione della ST su cui sarà di serie. La produzione della nuova Ford Focus verrà avviata alla fine di quest'anno nello stabilimento tedesco di Saarlouis nei modelli 3 e 5 porte e Station Wagon. La commercializzazione invece prenderà il via all'inizio del 2008 con l'aggiunta della Focus Coupé-Cabriolet e della sportiva Focus ST. Listino benzina alla mano parliamo di un prezzo chiavi in mano pari a 16.750 Euro, mentre per il diesel ci vogliono almeno 17.250 Euro. Prezzo di base della nuova ST invece pari a 26.050 Euro.

Galleria fotografica - Ford Focus SW 2008Galleria fotografica - Ford Focus SW 2008
  • Ford Focus SW 2008 - anteprima 1
  • Ford Focus SW 2008 - anteprima 2
  • Ford Focus SW 2008 - anteprima 3
  • Ford Focus SW 2008 - anteprima 4
  • Ford Focus SW 2008 - anteprima 5
  • Ford Focus SW 2008 - anteprima 6
Galleria fotografica - Ford Focus ST 2008Galleria fotografica - Ford Focus ST 2008
  • Ford Focus ST 2008 - anteprima 1
  • Ford Focus ST 2008 - anteprima 2
  • Ford Focus ST 2008 - anteprima 3
  • Ford Focus ST 2008 - anteprima 4
  • Ford Focus ST 2008 - anteprima 5
  • Ford Focus ST 2008 - anteprima 6

Scegli Versione

Autore:

Tag: Novità , Ford


Top