dalla Home

Test

pubblicato il 21 settembre 2016

Volvo S90, fra hi-tech, lusso e comfort

Motori a 4 cilindri e qualità ai massimi livelli per l'ammiraglia che sfida Audi, BMW e Mercedes

Volvo S90, fra hi-tech, lusso e comfort
Galleria fotografica - Volvo S90Galleria fotografica - Volvo S90
  • Volvo S90 - anteprima 1
  • Volvo S90 - anteprima 2
  • Volvo S90 - anteprima 3
  • Volvo S90 - anteprima 4
  • Volvo S90 - anteprima 5
  • Volvo S90 - anteprima 6

La S90 è la continuazione del percorso di trasformazione seguito dalla Casa di Goteborg, iniziato col lancio della seconda generazione di XC90. Sulla S90 si ha l'impressione di trovarsi in un salotto scandinavo viaggiante, con materiali di pregio e un grande lavoro fatto sugli spazi e sulla luce degli interni. Elementi che la mettono in competizione con Audi A6, la prossima BMW Serie 5 e Mercedes Classe E. La scelta di Volvo di usare solo motori 4 cilindri turbo da 2.0 litri - come del resto sulla XC90 - è  forte ma non risulta penalizzante per le prestazioni; l'unico limite si trova in qualche vibrazione, assente invece sui sei cilindri. La S90 arriva nei concessionari italiani da metà ottobre.

Com'è

Prodotta a Torslanda, il suo design è frutto del lavoro di Thomas Ingenlath, arrivato in Volvo nel 2012 dopo una lunga permanenza nel Gruppo Volkswagen. La svedese è lunga quasi cinque metri, ma la linea pulita e i volumi ben proporzionati la fanno sembrare più compatta. Pulizia, ma non banalità, si ritrova anche negli interni. Gli spazi sono ben sfruttati: i sedili, per esempio, sono sottili ma dal comfort elevato. Solo il passeggero posteriore centrale è un po' penalizzato - come del resto accade su quasi tutte le auto - a causa della seduta rialzata e del tunnel sul pavimento, che è piuttosto ingombrante. Dal punto di vista dell'infotainment, spicca il grande display touch da 9" posto sulla plancia; sulla S90 è già disponibile Apple CarPlay mentre Android Auto sarà disponibile da metà novembre (le auto che vengono vendute nel frattempo riceveranno un aggiornamento gratuito). Nel tunnel centrale ci sono due prese USB e la S90 può avere una propria scheda dati, in questo modo i telefoni possono  usare l'auto come hotspot; tra le varie app, non manca Spotify. La S90 offre (di serie su tutte le versioni) il pacchetto di sicurezza standard comprensivo di: Lane Keeping Aid, Adaptive Cruise Control e Lane Departure Warning, solo per citare alcuni dei sistemi presenti. Tra le novità introdotte con questo modello va segnalato l'upgrade del Pilot Assist, che ora funziona fino a 130 km/h (la versione presente sulla XC90 ha la limitazione di 50 km/h e deve "agganciarsi" a un'auto davanti) e, basandosi sulla segnaletica orizzontale - è ottimizzato per la guida in autostrada - non ha più bisogno di seguire un'altra macchina. Confermato, ovviamente, il City Safety, che individua veicoli, pedoni, ciclisti e anche animali di grossa taglia, attivando un allarme luminoso e sonoro, quindi la frenata automatica per non investirli. 

Come va

Ho provato la Volvo S90, allestimento top di gamma Inscription, nella versione D5 AWD da 235 CV con cambio automatico a otto rapporti. Ho apprezzato subito la possibilità, tipica di ogni Volvo, di poter sistemare la posizione di guida come piace a me: seduta bassa per sentire il più possibile la strada. Quello che invece ho cercato e non ho trovato sono i paddles al volante, che mi sono proprio mancati. Lungo le strade tra Bari e Trani e nell'altopiano delle Murge si sono alternati tratti autostradali e tratti più guidati, con curve più o meno strette. E' emerso chiaramente il carattere da stradista di questa macchina, destinata a macinare chilometri su chilometri nel più assoluto comfort, nonostante l'assetto riesca a garantire comunque una buona precisione di guida in curva; ottima l'insonorizzazione. Quanto allo sterzo, la servoassistenza si adatta alla velocità dell'auto, il che restituisce un buon feeling con le ruote anteriori della S90, nonostante i suoi 1.700 kg. Il motore? Per annullare il ritardo nella risposta del turbo sotto i 2.000 giri, nella S90 e V90 D5 da 235 CV è stato introdotto il sistema Power Pulse: un piccolo serbatoio di aria compressa (che ha bisogno di 40 secondi per ricaricarsi) che serve per mantenere precaricata la turbina, in modo tale che sia sempre pronta non appena si preme sull'acceleratore nella fase di partenza.

Curiosità

Nei tratti autostradali del test drive ho provato il Pilot Assist. Questo sistema, pur rappresentando uno step in direzione della guida autonoma vera e propria, non lo è ancora poiché non sa fare i sorpassi, non sa fare le rotonde e non sa interpretare la velocità, ma permette di sperimentare quella dinamica di marcia che Volvo definisce di "rilassata fiducia": le mani vanno tenute sempre sul volante e se si staccano per più di cinque secondi si viene richiamati all'ordine da un avviso sonoro.

Quanto costa

La versione provata costa 64.180 euro: non poco, ma si tratta di una cifra allineata a quella delle rivali con pari dotazione. Io aggiungerei l'Head-up display che costa più di 1.300 euro. Trattandosi inoltre di una macchina ideale per lunghi viaggi, uno degli optional che si possono inserire è l'impianto Bowser & Wilkins con tre modalità di ascolto: studio (suono pulito e bassi esaltati), palco (suono più ruvido e batteria esaltata) e sala concerti per un'esperienza musicale davvero avvolgente. Il prezzo del "biglietto", però, è un po' caro: 3.300 euro.

Scheda

Motorizzazione provata: 1.969 cc, turbodiesel
Quando arriva: metà ottobre
Quanto costa: 64.180 euro
Quanti CV ha: 235
Quanto consuma (ciclo combinato): 5,1 l/100 km
Quanta CO2 emette: 133 g/km
0-100 km/h: 7,3"

Scheda Versione

Volvo S90
Nome
S90
Anno
2016
Tipo
Premium
Segmento
superiore
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Monica Secondino

Tag: Test , Volvo , auto europee


Listino Volvo S90

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
D3 Momentum anteriore diesel 150 2 5 € 46.900

LISTINO

D3 Business Plus anteriore diesel 150 2 5 € 48.750

LISTINO

D4 Momentum anteriore diesel 190 2 5 € 49.100

LISTINO

D3 Geartronic Momentum anteriore diesel 150 2 5 € 49.250

LISTINO

D4 Business Plus anteriore diesel 190 2 5 € 50.950

LISTINO

D3 Geartronic Business Plus anteriore diesel 150 2 5 € 51.100

LISTINO

D4 Geartronic Momentum anteriore diesel 190 2 5 € 51.450

LISTINO

D3 R-Design anteriore diesel 150 2 5 € 51.730

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top