dalla Home

Attualità

pubblicato il 19 settembre 2016

Michael Schumacher "non può camminare"

Così l’avvocato della famiglia. Indirettamente sono le uniche informazioni ufficiali al momento

Michael Schumacher "non può camminare"
Galleria fotografica - Michael Schumacher, le immagini di un CampioneGalleria fotografica - Michael Schumacher, le immagini di un Campione
  • Michael Schumacher, le immagini di un Campione - anteprima 1
  • Michael Schumacher, le immagini di un Campione - anteprima 2
  • Michael Schumacher, le immagini di un Campione - anteprima 3
  • Michael Schumacher, le immagini di un Campione - anteprima 4
  • Michael Schumacher, le immagini di un Campione - anteprima 5
  • Michael Schumacher, le immagini di un Campione - anteprima 6

Michael Schumacher "non può camminare" e senza l’aiuto degli specialisti, che lo stanno seguendo nella sua casa in Svizzera, non può alzarsi dal letto. Queste sono le uniche certezze attuali sullo stato di salute dell’ex campione di Formula 1 che nel 2013 rimase vittima di un terribile incidente sulle piste da sci alpine. La dichiarazione è dell’avvocato della famiglia Schumacher, Felix Damm, che in Germania sta seguendo la battaglia legale contro il periodico Bunte che in un articolo, pubblicato a dicembre 2015, sosteneva che Michael potesse compiere qualche passo e muovere un braccio. La famiglia ha sporto denuncia per notizie false e la corte di Amburgo, che sta seguendo il caso, dovrebbe stabilire un risarcimento stimato tra i 40.000 ed i 100.000 euro.

La sentenza definitiva, come riporta anche MotorSport.com, dovrebbe arrivare tra un mese. Intanto, il processo si sta rivelando una fonte di aggiornamento sullo stato di salute di Schumacher, che i familiari vogliono tenere riservato. Le ultime dichiarazioni ufficiali risalgono a quest’estate, quando Sabine Kehm - l'unica persona autorizzata a parlare con la stampa - aveva detto - ricevendo il premio alla carriera del campione in sua vece (il Nurburgring Award, consegnato in occasione dell’Adac Zurich 24 Ore): “Sia io che la sua famiglia siamo certi che il suo mito non scomparirà. Al momento però dobbiamo mantenere il riserbo. La situazione è così complicata, d’altronde, che non è opportuno rilasciare dichiarazioni. Credo che tutti possiate capire quanto sia delicata la situazione".

Autore:

Tag: Attualità , schumacher


Top