dalla Home

Eventi

pubblicato il 16 settembre 2016

Dossier Motor Show di Bologna 2016

Motor Show 2016, BolognaFiere promette una “Passione Classica”

Le auto storiche festeggiano così i 40 anni della manifestazione, che quest'anno dovrebbe rinascere

Motor Show 2016, BolognaFiere promette una “Passione Classica”
Galleria fotografica - Motor Show 2014Galleria fotografica - Motor Show 2014
  • Motor Show 2014	   - anteprima 1
  • Motor Show 2014	   - anteprima 2
  • Motor Show 2014	   - anteprima 3
  • Motor Show 2014	   - anteprima 4
  • Motor Show 2014	   - anteprima 5
  • Motor Show 2014	   - anteprima 6

Il Motor Show di Bologna torna a far parlare di sé. Gli organizzatori assicurano che la manifestazione quest’anno si farà (l’anno scorso era saltata) e annunciano che anzi sarà l’occasione per festeggiare i 40 anni della kermesse. Le candeline sulla torta saranno rappresentate dalle auto d’epoca, che verranno esposte - dal 3 all’11 dicembre - nel padiglione 25 di BolognaFiere sotto il nome di “Passione Classica”. La promessa è che “si vedranno i modelli d’auto più iconici in un’esposizione esclusiva ideata per regalare nuove emozioni ai migliaia di appassionati del genere e per gli amanti del collezionismo in Italia”. I modelli dovrebbero essere un centinaio, provenienti dai più importanti musei storici italiani e da collezioni private italiane, dai registri di marca e dai club storici (confermati il museo di Torino, il registro Alfa Romeo 6C e quello Delta Integrale; le collezioni private Lo Presto, Righini e Kaiser). Una rinascita travagliata, dopo gli ultimi anni incerti.

Dal 1980 al 2006 il Salone è stato organizzato da Promotor, che è stata poi rilevata dalla GL Events che ha organizzato l’edizione del 2007. Complice la pesantissima crisi dell'auto, il Motor Show ha iniziato una lenta discesa e nel 2013 non si è fatto nulla per mancanza di adesioni da parte dei costruttori. Il Motor Show è tornato nel 2014, come ricorderete anche dal nostro speciale (qui le foto e i video), ma l’anno scorso c’è stato un altro annullamento. Il 2016 quindi resta un anno delicato, perché potrebbe riportarlo in vita, ma nel frattempo in Italia sono nati altri appuntamenti importanti, come Auto e Moto d’Epoca, che torna a Padova dal 20 al 23 ottobre (è già confermata la presenza di 16 marchi internazionali). E poi c’è il Salone dell’Auto di Torino Parco Valentino: nato appena due anni fa, con la sua formula gratuita e all’aperto (un'idea tratta dai concorsi d’Eleganza più sofisticati, pensiamo a Pebble Beach o a Villa d’Este, che però sono a pagamento) si è già confermato un richiamo importante sia per i costruttori che per gli appassionati. All’edizione 2016 (qui lo speciale) c’erano 650mila persone, 43 case auto e 12 Centri Stile. La concorrenza è quindi agguerrita e Bologna dovrà mostrare i muscoli.

Autore:

Tag: Eventi , motor show


Top