dalla Home

Videogame

pubblicato il 12 settembre 2016

Dossier Pit Game

PlayStation 4 Pro e Slim, Sony punta ai 4K

Nuova versione potenziata e abbassamento di prezzo per la "standard". Ecco le novità

PlayStation 4 Pro e Slim, Sony punta ai 4K
Galleria fotografica - PlayStation4 Slim e ProGalleria fotografica - PlayStation4 Slim e Pro
  • PlayStation4 Slim e Pro - anteprima 1
  • PlayStation4 Slim e Pro - anteprima 2
  • PlayStation4 Slim e Pro - anteprima 3
  • PlayStation4 Slim e Pro - anteprima 4
  • PlayStation4 Slim e Pro - anteprima 5
  • PlayStation4 Slim e Pro - anteprima 6

Al PlayStation Meeting di qualche giorno fa i videogiocatori di tutto il mondo si sono rifatti gli occhi. Sul palco, al fianco dei manager Sony, due nuove creature: PS4 Pro e PS4 Slimmer and Lighter. La casa nipponica ha presentato al mondo due nuove versioni della sua console, la prima pensata per aggiungere un modello premium in grado di supportare giochi in 4K, HDR e con potenza da vendere; la seconda proposta per sostituire l’attuale PS4 con un profilo ridotto, minor peso e un hardware ottimizzato per non scaldare durante le sessioni di gioco intense e consumare meno. A queste due nuove arrivate si aggiungono i nuovi controller DUALSHOCK4, PlayStation Camera, Vertical Stand e Platinum Wireless Headset.

PS4 Pro, potenza da vendere

La novità che tutti aspettavano da Sony va sotto il nome di PS4 Pro. La nuova console - nome in codice CUH-7000 series - arriverà il 10 novembre al prezzo di 399 euro e mette sul tavolo supporto al 4K nativo, harddisc da 1 TB e prestazioni complessivamente migliorate. A garantirle sono specifiche tecniche riviste con il nuovo chip custom ADM caratterizzato da una GPU con 36 CU funzionanti a 911Mhz, una CPU ad 8 core spinti fino a 2.1 Ghz oltre a 8 gigabyte di RAM. Tecnicismi a parte, la nuova console è pensata per chi non vuole accontentarsi: non tutti i giochi supporteranno il 4K nativo, ma è certo che le prestazioni in più garantiranno frameratepiù stabili e migliori texture. Il tutto aiutato dall’integrazione dell’HDR - a patto di avere un televisore che lo supporti - per colori con una gamma dinamica più ampia, una funzione ormai standard su tutta la linea di console Sony con l’ultimo aggiornamento.

PS4 Slim, la nuova 4

Sony ha pensato anche a chi non punta al 4K e per loro non cambia nulla, se non il prezzo e qualche fruscio in meno. La nuova PS4 Slim (o Slimmer and Lighter, come da dicitura ufficiale) ripropone le prestazioni della "classica" PlayStation 4 con il 30% di volume e il 16% di peso in meno. Il tutto ad un prezzo inferiore: 299 euro a listino, disponibile fra pochi giorni, il 15 settembre. Si tratta di un refresh hardware come ne sono stati visti altri nella storia delle console, che mette sul tavolo 500 GB di hard disk e la tecnologia HDR ormai disponibile su tutte le console di casa Sony. Sia che si tratti della Slim che della Pro (ed ovviamente la "vecchia") infatti PS4 rimane un unico ecosistema: i giochi disponibili gireranno su tutte e tre le versioni, le differenze saranno a discapito della qualità.

Nuovo DUALSHOCK 4 ed accessori per comandarli tutti

Al fianco delle nuove console Sony non ha lesinato nemmeno sugli accessori. Il nuovo DUALSHOCK 4 (prezzo di listino 59 euro) porta in dote la possibilità illuminare una porzione del controller vicino alla pulsantiera che si rivelerà utile per segnalare al giocatore il livello vitale o altre informazioni e la possibilità di collegamento tramite porta usb (e non solo di ricarica). Ma le novità si chiamano anche PlayStation Camera (59 euro) con supporto a PlayStation VR, Vertical Stand (19 euro) pensata per le nuove arrivate e Platinum Wireless Headset (179 euro).

Autore: Francesco Cristelli

Tag: Videogame , videogiochi


Top