dalla Home

Novità

pubblicato il 12 settembre 2016

Opel Karl Rocks, l’utilitaria si fa SUV

Più alta di 18 mm, ha un look più sportivo e rivestimenti esclusivi

Opel Karl Rocks, l’utilitaria si fa SUV
Galleria fotografica - Opel Karl RocksGalleria fotografica - Opel Karl Rocks
  • Opel Karl Rocks - anteprima 1
  • Opel Karl Rocks - anteprima 2
  • Opel Karl Rocks - anteprima 3
  • Opel Karl Rocks - anteprima 4
  • Opel Karl Rocks - anteprima 5
  • Opel Karl Rocks - anteprima 6

La voglia di SUV compatti contagia anche le utilitarie. E’ così che la Opel Karl, erede dell’Agila (è poco più corta di una Corsa), si trasforma, assumendone le sembianze. La 5 porte e 5 posti è ora - come la Adam - anche Rocks ovvero ha una versione crossover rivolta a quanti vivono la città con la voglia di fuoristrada. Ha un look diverso rispetto alla Karl cittadina perché ha un frontale ed un posteriore rivisto, protezioni sottoscocca e barre portatutto sul tetto. La Opel Karl Rocks, che debutta al Salone di Parigi 2016, sarà disponibile anche in Italia, ad un prezzo ancora da comunicare.

Nata per il tempo libero

Come abbiamo detto la Karl Rocks esprime la sua voglia di fuoristrada attraverso dettagli di stile che la differenziano dalla “sorellina” per la città. Oltre ai robusti paraurti anteriori e posteriori con protezioni sottoscocca, spiccano i fendinebbia anteriori e le modanature dei passaruota, sotto cui si trovano i cerchi in lega bi-color da 15 pollici. Tutti elementi che però nascondono un reale (anche se piccolo) cambiamento: è più alta da terra di 18 mm. A bordo la Karl Rocks continua ad offrire cinque posti, ma i rivestimenti sono esclusivi, in tessuto “Favo” per i sedili, con un design che ricorda il nido d'ape. In termini di abitabilità, anche la Rocks, in caso di bisogno, ha i sedili posteriori che si possono abbattere asimmetricamente (di serie, 40/60) ed essere completamente ripiegati, così da raggiungere un volume di carico totale di 1.013 litri fino al tetto.

Sempre connessa

La tecnologia ovviamente non manca. La Karl Rocks offre di serie la Radio R 300 sostituibile, a richiesta, dal sistema Radio R 4.0 IntelliLink che la connette allo smartphone tramite Apple CarPlay o Android Auto, una funzione che permette di avere il navigatore grazie ad Apple Maps o Google Maps. In alternativa, il Navi 4.0 IntelliLink, offre un sistema di navigazione integrato. L'offerta di connettività si completa con l’immancabile Opel OnStar, che consente di avere a propria disposizione un operatore per ogni tipo di esigenza o informazione 24 ore su 24. Infine, trattandosi pur sempre di una cittadina, ci sono a disposizione sia l'assistente al parcheggio Park Assist che il cruise control con limitatore di velocità (che può tornare utile nelle zone residenziali con limite a 30 km/h).

Autore:

Tag: Novità , Opel , parigi , serie speciali


Top