Mercato

pubblicato il 9 settembre 2016

Audi A5 Sportback: comprereste una sportiva a gas (naturale)?

La Casa consacra il metano dotando la nuova generazione della berlina sportiva di un 2.0 turbo bifuel

Audi A5 Sportback: comprereste una sportiva a gas (naturale)?
Galleria fotografica - Nuova Audi A5 SportbackGalleria fotografica - Nuova Audi A5 Sportback
  • Nuova Audi A5 Sportback - anteprima 1
  • Nuova Audi A5 Sportback - anteprima 2
  • Nuova Audi A5 Sportback - anteprima 3
  • Nuova Audi A5 Sportback - anteprima 4
  • Nuova Audi A5 Sportback - anteprima 5
  • Nuova Audi A5 Sportback - anteprima 6

La sigaretta elettronica, la birra analcolica, il cibo senza sale e ora anche l'Audi A5 Sportback a metano! Il mondo sta cambiando. L'alimentazione a gas era sino a pochi anni fa riservata prevalentemente, quando non esclusivamente, a berline e wagon votate al risparmio, prive di qualsivoglia ambizione sportiva. Ora, invece, a Ingolstadt hanno forzato la mano e sull'onda dell'esperienza maturata con A3 Sportback g-tron propongono una ricetta simile, ma declinata in grande.

Un'alternativa al gasolio

Come anticipato nel nostro articolo di presentazione della nuova A5 Sportback, la versione g-tron adotta un quattro cilindri in linea 2.0 turbo bifuel (benzina/metano) da 170 CV. Una possibile alternativa, più che al propulsore a benzina d'analoga cubatura e architettura, forte di 252 CV, al 2.0 TDI in gamma, dato che la Casa dichiara un consumo inferiore a 4 chili per 100 km e un'autonomia a gas di 450 km. Al gasolio devono tremare le ginocchia? A memoria d'uomo, il metano non aveva mai ricevuto una nobilitazione tanto radicale. Nemmeno ai tempi della concept ibrida Opel Monza. Oltretutto ad opera di un marchio premium. Un po' come se, chi scrive in questo momento, entrasse serenamente nell'ufficio di Tim Cook, CEO di Apple, si sedesse appoggiando i piedi sulla scrivania, sputacchiasse un pezzo di sigaro e chiedesse con nonchalance "ok belli, che si fa oggi?".

Voi cosa ne pensate?

Il metano, così nobilitato da Audi, ridimensionerà il ruolo del gasolio? Davide riuscirà a opporsi a Golia? Erogazione, prestazioni e trattabilità del propulsore g-tron saranno fondamentali per decretare se il motore a metano sarà all'altezza delle ambizioni sportive della nuova A5 Sportback; oppure se potrà, al massimo, ritagliarsi uno spazio quale alternativa "risparmiosa". In quest'ultimo caso si tratterebbe però di un drammatico esempio di "vorrei ma non posso", degno della peggiore birra analcolica. Difficile immaginarlo, conoscendo la puntigliosità Audi nello sviluppare le proprie vetture. Ma voi cosa ne pensate? Mettereste mai nel vostro garage una A5 Sportback a metano, piuttosto che benzina o diesel, oppure inorridireste solo all'idea? Siete intimoriti dal limitato numero di stazioni di servizio dotate di gas naturale? Ogni opinione è ben accetta. Ah, beninteso… a patto che nessuno porti il folle esempio degli Hummer H2, che pure erano a benzina, convertiti a gas! A meno di possedere un'intera piantagione di peyote ed essere disposti a condividerla con tutti.

Autore: Sebastiano Salvetti

Tag: Mercato , Audi , auto europee , metano


Vai allo speciale
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 37
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 32
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 43
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 55
Vai al Salone Salone di Parigi 2016
 
Top