Attualità

pubblicato il 9 settembre 2016

Terremoto Centro Italia, chi prende un taxi può dare una mano

L’Unione dei Radiotaxi d’Italia devolve il 5% di ogni corsa prenotata via app

Terremoto Centro Italia, chi prende un taxi può dare una mano

Anche i tassisti vogliono dare una mano alle vittime del terremoto del 24 agosto. L’Unione dei Radiotaxi d’Italia, che conta oltre 12mila auto in tutto il Paese, ha avviato una raccolta fondi molto speciale: per tutto settembre il 5% dell’importo di ogni corsa taxi pagata attraverso la propria app IT Taxi verrà devoluto alle persone colpite dal terremoto (tutti i fondi saranno donati alla Protezione Civile). “I contributi saranno utilizzati per progetti di aiuto alle popolazioni terremotate del centro Italia alle quali ci sentiamo molto vicini ed esprimiamo il nostro profondo cordoglio”, ha detto Loreno Bittarelli, Il Presidente di URI.

Ricordiamo che It Taxi (www.ittaxi.it) è un’app che mette in contatto tassisti e clienti in tutta Italia (disponibile sia per dispositivi iOS che Android) permettendo agli utenti di prenotare un’auto in tempo reale, visualizzarne la posizione, pagare al termine della corsa con il proprio smartphone, oppure a fine mese con abbonamento aziendale, e recensire la qualità del servizio. In dettaglio la app è disponibile a: Bari, Bergamo, Bologna, Bolzano, Brescia, Catania, Cervia, Ferrara, Firenze, Fiumicino, Forlì, Genova, L’Aquila, Merano, Milano, Napoli, Palermo, Parma, Perugia, Pescara, Pisa, Ravenna, Riccione, Rimini, Roma, Ronchi dei Legionari, Taranto, Torino, Trento, Trieste, Udine, Val Vibrata e in moltissimi altri comuni minori.

Autore:

Tag: Attualità , beneficenza , taxi


Vai allo speciale
  • Honda al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 5
  • Porsche al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 9
  • Honda al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 2
  • Ferrari al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 38
Vai al Salone Salone di Parigi 2016
 
Top