dalla Home

Curiosità

pubblicato il 6 settembre 2016

Trabant, un raduno a Cleveland per quelle utilizzate dagli U2

Un fan vuole riunire le 18 berline del tour Zoo TV, prive del motore ma trasformate in opere d’arte

Trabant, un raduno a Cleveland per quelle utilizzate dagli U2
Galleria fotografica - Le Trabant usate dagli U2Galleria fotografica - Le Trabant usate dagli U2
  • Le Trabant usate dagli U2 - anteprima 1
  • Le Trabant usate dagli U2 - anteprima 2
  • Le Trabant usate dagli U2 - anteprima 3
  • Le Trabant usate dagli U2 - anteprima 4
  • Le Trabant usate dagli U2 - anteprima 5
  • Le Trabant usate dagli U2 - anteprima 6

Il 24 settembre si svolgeranno a Cleveland (Stati Uniti) e Dublino (Irlanda) i festeggiamenti per il 40esimo anno di attività degli U2. L’occasione è memorabile, tanto da spingere alcuni fan ad organizzare manifestazioni d’affetto lontane dall’ordinario: lo statunitense Tim Cunningham, ad esempio, sta lavorando per radunare a Cleveland – dove ha sede la Rock and Roll Hall of Fame, in cui gli U2 sono inseriti – le Trabant utilizzate dalla band nel corso del tour Zoo TV, partito il 29 febbraio 1992 e terminato il 10 dicembre 1993, allestito per promuovere l’album Achtung Baby. La produzione ne acquistò 18 esemplari e li utilizzò per attività promozionali o direttamente sul palco, dove le popolari berline simbolo della Germania Est erano appese senza motore, vetri e componentistica interna, ma dipinte in maniera da ricordare un’opera d’arte.

La scelta di utilizzare le Trabant non fu casuale, ma legata ad una precedente intuizione del fotografo e regista Anton Corbijn, che inserì l’auto nella copertina dell’album Achtung Baby e nel video della canzone One. Il responsabile del palco per la tournee, Peter Williams, si lasciò influenzare dalla scelta e assegnò alla Trabant un ruolo fondamentale nella coreografia dei vari spettacoli: le auto restavano sospese in aria e da lì illuminavano il palco, mentre un esemplare fu rivestito con frammenti di vetro e ricordava una palla da discoteca. La produzione avrebbe deciso in seguito di venderle tutte. Alcune però sono rimaste in luoghi simbolici, come la Hall of Fame di Cleveland o l’Hard Rock Cafe di Dublino, ma altre sono finite nelle mani di privati. Cunningham vuole coinvolgerli e invitarli a Cleveland. Dove sarà presente anche lui, ovviamente con il suo esemplare…

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , dall'estero , raduni


Top