dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 16 novembre 2007

Toyota Sequoia a Los Angeles

Anche per la Casa giapponese, "GrOsso è bello"

Toyota Sequoia a Los Angeles
Galleria fotografica - Toyota SequoiaGalleria fotografica - Toyota Sequoia
  • Toyota Sequoia - anteprima 1
  • Toyota Sequoia - anteprima 2
  • Toyota Sequoia - anteprima 3
  • Toyota Sequoia - anteprima 4
  • Toyota Sequoia - anteprima 5
  • Toyota Sequoia - anteprima 6

Con molta probabilità non lo vedremo mai in Italia, ma negli USA la seconda generazione di questo gigantesco 4x4 era attesa da tempo. Stiamo parlando della nuova Toyota Sequoia, l'off-road giapponese che, rispetto alla prima serie lanciata nel 2000, è stato svelato al Salone di Los Angeles in una veste totalmente rinnovata e con contenuti tecnologici aggiornati.

Vista con gli occhi di un automobilista europeo, la Sequoia appare da subito esagerata quanto inappropriata alle nostre strade. Negli Stati Uniti, invece, questa tipologia di veicoli continua a confermare il proprio successo anche se con l'avvento delle più severe normative anti-inquinamento, oltre al conseguente avvento delle propulsioni ibride, pure questo segmento dovrà adeguarsi e forse ridimensionarsi.

Gli ingegneri della Toyota hanno studiato per due anni con meticolosa attenzione le abitudini, i gusti e le necessità delle famiglie medie americane, i principali clienti del nuovo Sequoia e le modifiche apportate si notano eccome. L'imponenza di questo 4x4 è avvertibile e, nonostante un frontale che ricorda vagamente il Dodge Ram come impatto visivo, alla Toyota sono riusciti ad estrapolare un sorprendente Cx di 0,35. Anche l'abitacolo è stato curato nei minimi dettagli e soprattutto aggiornato sotto il profilo della tecnologia e dell'intrattenimento: il volante incorpora i comandi per il climatizzatore (tri-zona) e per il telefono bluetooth, mentre lo stereo monta ora un sistema da 660W sviluppato in collaborazione con JBL con 14 speakers, radio satellitare e compatibilità MP3: sul cielo della Sequoia è invece stato installato un monitor da 9 pollici che riproduce DVD per i passeggeri della seconda e terza.

Anche se la Toyota vanta un'esperienza invidiabile e consolidata nel settore delle motorizzazioni ibride, il Sequoia è equipaggiato con due motori che, almeno a prima vista, di ecologico hanno ben poco. Entrambe sono dei V8 a benzina: il primo è un 4.7 litri da 276 CV, mentre la punta di diamante è il 5.7 litri da 381 CV con doppio variatore di fase VVT-i e circa 60 kgm di coppia, già in regola con le norme ULEV-II Californiane per le emissioni nocive, grazie ai 4 catalizzatori integrati negli scarichi. Per quel che concerne le trasmissioni si parla di due cambi automatici, a cinque rapporti per il 4.7 mentre il 5.7 litri adotta un inedito sistema a sei marce a controllo elettronico, che offre inoltre una speciale funzione per il traino che privilegia i rapporti più bassi.

La trazione è ovviamente integrale e prevede un differenziale centrale Torsen e il blocco elettronico di quelli anteriori e posteriori, mentre le sospensioni sono indipendenti e, in via opzionale, è disponibile l'Active Variable Suspension (AVS) a controllo elettronico.

Autore:

Tag: Anticipazioni , Toyota , los angeles


Top