dalla Home

Curiosità

pubblicato il 24 agosto 2016

Ferrari, Lamborghini, Aston Martin... I (super) ricchi non piangono

Auto che costano come appartamenti, ma che in Europa si vendono a migliaia

Ferrari, Lamborghini, Aston Martin... I (super) ricchi non piangono
Galleria fotografica - Le supercar più venduteGalleria fotografica - Le supercar più vendute
  • Ferrari F12 - anteprima 1
  • Lamborghini Aventador   - anteprima 2
  • Rolls-Royce Phantom	   - anteprima 3
  • Aston Martin Vanquish	   - anteprima 4
  • Bentley Bentayga   - anteprima 5
  • Mercedes-AMG GT	   - anteprima 6

Definirle automobili sarebbe riduttivo. Le protagoniste di questo articolo sono dei sogni a quattro ruote, che per i “comuni mortali” rimangono tali per una vita intera ma che per qualcuno diventano realtà. Stiamo parlando di prodotti ben più che premium. Siamo nell’ambito del lusso. Anzi, dell’extra-lusso. Oggetti che costano come appartamenti in centro e i cui costi di gestione mensili superano il reddito annuo medio nazionale. Eppure, quelli che si possono permettere di averne una (e spesso più di una…), di Ferrari, Aston Martin, Bentley, Lamborghini, etc. sono ben più di quanti si pensi. Ecco una lista - non troppo ragionata - di qualche “pezzo” da collezionista.

Quanto affetto per i marchi inglesi

Solo nei primi sei mesi del 2016, in Europa, sono stati ben 832 i privilegiati che si sono messi in garage un’Aston Martin, di cui ben 158 sono Vanquish: per capirci, la versione “base” costa qualcosa come 267.708 euro, che lievitano a 283.085 per la cabriolet. Volete sapere quante sono le Rolls-Royce consegnate in Europa? 357, da gennaio a fine giugno; di queste, 45 sono Phantom. Poche, direte voi; vero, ma tenetevi forte, perché quella che costa meno - la berlina - costa 440.000 euro. 465.000 per la cabriolet, 475.000 per la coupé. E non chiedeteci perché la variante a tetto chiuso costi di più di quella aperta, perché il vero lusso è fare le proprie scelte senza nemmeno chiederne il prezzo. Rimaniamo in UK, in casa Bentley per la precisione: 1.729 macchine vendute con la new entry - il SUV Bentayga - che ha convinto 390 clienti (il prezzo di partenza? 213.744 euro, 300.852 per il top di gamma).

Ma anche per quelli italiani

Dici super-lusso non puoi non pensare alla Ferrari: 1.761 auto consegnate. La parte del leone la fa ovviamente la 488, ma non se la cava male nemmeno la F12 Berlinetta con 246 pezzi e nonostante un prezzo di partenza di 276.668 euro, che diventano 380.000 per la versione tdf. Ben più staccata Lamborghini, a quota 522 immatricolazioni da gennaio a fine giugno, di cui 192 sono Aventador, che per la cronaca ha un listino che parte da 329.400 euro; da 366.000 quello della roadster. Ci sono poi altre auto che si possono considerare tranquillamente beni di super-lusso, anche se i marchi di cui fanno parte sono meno esclusivi. La BMW i8, per esempio, scelta da 875 clienti, la Mercedes-AMG GT (ben 1.633) e l’Audi R8 (899). Quanto alla Porsche - che per esclusività del marchio è una via di mezzo rispetto a quelli fin qui trattati, la 911 “pesa” per 9.547 unità sulle ben 36.548 immatricolate nei primi sei mesi del 2016.

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , auto europee , auto inglesi , auto italiane


Top