dalla Home

Attualità

pubblicato il 23 agosto 2016

Uber porta la pizza a casa

Uber Eats consegna a domicilio i pasti ordinati tramite app. A Milano e a Roma

Uber porta la pizza a casa

Riuscirà Uber a far arrabbiare anche i Pizza Express come ha fatto con i tassisti? Può essere, anche se un’associazione di settore in questo caso non esiste e anzi, i più attenti potranno sfruttare l’occasione per aumentare il proprio lavoro. Come? Con Uber Eats: in pratica, chi sta a casa sceglie prima il ristorante o la pizzeria, poi quello che vuole mangiare e infine dà l’ok all’ordine. Il tutto, comodamente dal divano e tramite app, sapendo in tempo reale l’ora di consegna e il conto da pagare. Insomma Uber continua a far parlare di sé, dopo il recente annuncio della collaborazione con Volvo per la sperimentazione sull'auto a guida autonoma, che si affianca ai progetti già in fase avanzata di studio. 

Il servizio Uber Eats è stato sperimentato con successo a Londra: nella capitale inglese, da giugno a oggi, sono già 100.000 i clienti che hanno scaricato l’applicazione. Un successo che ha superato le aspettative della stessa Uber, che si è così convinta ad allargare l’esperimento anche in Austria (Vienna), Belgio (Bruxelles), Danimarca (Copenhagen), Germania (Berlino e Monaco), Italia (Milano e Roma), Olanda (Amsterdam), Spagna (Madrid), Svezia (Stoccolma) e Svizzera (Zurigo). Per quello che riguarda il nostro Paese, una data ufficiale di inizio delle operazioni non è ancora stata comunicata, ma dovrebbe essere entro quest'anno. 

Autore: Redazione

Tag: Attualità , milano , roma , uber


Top