dalla Home

Da Sapere

pubblicato il 19 agosto 2016

In auto in Scandinavia? Le norme da seguire

Sanzioni severe per chi infrange le regole in Norvegia e Svezia, ma anche in Danimarca

In auto in Scandinavia? Le norme da seguire

Ad agosto o a settembre in auto nel Nord Europa, esattamente in Scandinavia: che spettacolo di idea. Ma occorre conoscere bene le regole-base del Codice della Strada in Norvegia e Svezia (che formano la Scandinavia vera e propria). Cui abbiamo aggiunto, vista la vicinanza, la Danimarca. Le andiamo a scoprire con l’aiuto dell’ACI. Ma una premessa è necessaria: le leggi sul consumo di alcolici sono particolarmente severe, e le sanzioni per la guida sotto la loro influenza sono davvero pesanti.

Tris di Paesi

1# Danimarca. I limiti di velocità sono di 50 km/h sulle strade urbane, 80 km/h sulle strade extraurbane, 130 km/h in autostrada (110 km/h in alcuni tratti). Il limite di tasso alcolemico è di 0,5 grammi per litro. Le autostrade sono gratuite; a pedaggio i ponti sullo Storabelt (che collega le regioni danesi di Sjelland e Fionia) e sull’Oresund (che collega Danimarca e Svezia). In caso di infrazione pagamento immediato, altrimenti la controversia sarà portata davanti a un giudice e l’auto potrà essere sequestrata fino alla sentenza.

2# Norvegia. Limiti: 30 km/h nelle zone residenziali, 50 in città ed aree urbane, tra i 60 e gli 80 km/h fuori città; 80, 90 e 100 km/h su alcuni tratti autostradali. La soglia di alcol per litro di sangue è di 0,2 grammi. La Polizia può richiedere, se si viene fermati, un test del respiro: se positivo, può essere richiesto un esame del sangue. La rete autostradale non è molto sviluppata e i tratti maggiori sono concentrati nel Sud del Paese. Il tratto più lungo (circa 100 km) collega Oslo con il confine con la Svezia. Il pagamento del pedaggio si può effettuare in contanti o con il sistema elettronico autopass. Per il solo accesso a Oslo il sistema è automatizzato: i numeri di targa delle vetture vengono fotografati. Il pagamento può essere effettuato online entro 14 giorni oppure presso alcune stazioni di servizio entro 3 giorni successivi al transito. Altrimenti, il turista riceve presso il proprio domicilio una fattura. Le multe per la violazione del codice della strada si possono pagare sul posto.

3# Svezia. C’è un limite da 30 a 70 km/h nei centri abitati; da 60 a 100 fuori città; da 80 a 120 km/h in autostrada. I limiti possono variare parecchio lungo la medesima tipologia di strada, pertanto occorre prestare particolare attenzione alla segnaletica. La soglia di alcol per litro di sangue è di 0,2 grammi. Le autostrade sono gratuite. Da febbraio 2015 alcune tangenziali sono a pagamento, il proprietario del veicolo ne riceve a casa la fattura. In caso di infrazione, la Polizia può chiedere agli stranieri che la multa venga pagata subito, in contanti.

Per Finlandia e Islanda

Qualche chicca per chi va in auto in Finlandia e Islanda. Nel primo Paese, i limiti di velocità ora sono di 50 km/h nei centri abitati; 80 km/h o 100 km/h fuori; 120 km/h in autostrada. Ma occhio: da ottobre a marzo, i limiti di velocità vengono in genere ridotti di 20 km/h rispetto a quelli standard. In Islanda, il limite di alcol è di 0,5 grammi. La Polizia ha facoltà di sottoporre qualsiasi conducente alla prova dell’alito: dopodiché, le eventuali analisi del sangue si effettuano nei centri sanitari.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , viaggiare


Top