Mercato

pubblicato il 18 agosto 2016

Nissan, entro il 2020, SUV e crossover le auto più vendute

Il capo delle vendite per l’Europa prevede un dominio in tempi molto brevi

Nissan, entro il 2020, SUV e crossover le auto più vendute
Galleria fotografica - Nuovo Nissan QashqaiGalleria fotografica - Nuovo Nissan Qashqai
  • Nuovo Nissan Qashqai - anteprima 1
  • Nuovo Nissan Qashqai - anteprima 2
  • Nuovo Nissan Qashqai - anteprima 3
  • Nuovo Nissan Qashqai - anteprima 4
  • Nuovo Nissan Qashqai - anteprima 5
  • Nuovo Nissan Qashqai - anteprima 6

Il suo nome è Guillame Cartier, è il capo delle vendite Nissan in Europa e quando gli viene chiesto quali sviluppi prevede per i prossimi cinque anni nel mercato automobilistico non si nasconde dietro le solite frasi di circostanza: “Entro il 2020, SUV e crossover supereranno, per numero di esemplari venduti, 2 volumi, 3 volumi e station wagon”. Anzi, si spinge anche più in là, perché si dice convinto che il sorpasso potrebbe già avvenire nel 2017 o, al più tardi, nel 2018. A dare forza alla sua tesi ci sono diversi fattori. Ecco quali.

Nissan è già al 70% di SUV e crossover in Europa

Il primo fattore che dà sicurezza a Cartier è la storia recente dell’azienda di cui fa parte: dieci anni fa Nissan lancia la Qashqai, ovvero il primo SUV (o crossover che dir si voglia) di dimensioni compatte che si propone come alternativa alle classiche compatte di segmento C. Una proposta che piace parecchio alle famiglie e che premia il coraggio dei giapponesi, fino a costringere tutta (o quasi) la concorrenza a rincorrere. Non a caso, oggi sul mercato ci sono circa 20 concorrenti dirette. Pochi anni dopo la storia si ripete - nel segmento B - con la Juke: in questo caso i leader di mercato sono altri, ma ancora una volta è il marchio giapponese a fare tendenza. E oggi, nel Vecchio Continente, 7 Nissan su 10 sono SUV o crossover. 

Il circolo virtuoso

Il secondo fattore a favore della crescita di questo genere di auto, secondo Cartier, risiede nella capacità di attrarre clienti molto diversi tra loro: ex proprietari di berline a 3 volumi (che è poi uno dei segmenti in maggiore sofferenza), compatte a 2 volumi, station wagon e coupé. Ciò significa che per tipologia di carrozzeria, prezzi e caratteristiche tecniche, gli Sport Utility e i crossover riescono a soddisfare esigenze molto diverse tra loro. Terzo, la sempre maggior offerta non fa che orientare le scelte dei clienti in questa direzione, i quali infatti, nei cinque maggiori mercati (Germania, UK, Italia, Francia e Spagna), a maggio e nel segmento B, hanno decretato un +21% per i SUV (Nissan Juke e rivali), un +3% per le classiche 2 volumi (Ford Fiesta) e un -12% per le MPV (Honda Jazz).

 

Autore:

Tag: Mercato , Nissan , auto europee , auto giapponesi


Vai allo speciale
  • Ssangyong al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 4
  • Mitsubishi al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 45
  • Volkswagen al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 18
  • Fiat al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 71
Vai al Salone Salone di Parigi 2016
 
Top