dalla Home

Home » Argomenti » Intermodalità

pubblicato il 15 novembre 2007

La Polo BlueMotion è andata a ruba in UK

La compatta di Volkswagen a basse emissioni è piaciuta agli inglesi

La Polo BlueMotion è andata a ruba in UK

L'ibrido piace, attrae, interessa e, dopo l'esperienza di H2roma non possiamo fare altro che confermarlo con certezza. Rimane il fatto che abbandonare le tradizionali motorizzazioni per una propulsione non del tutto convenzionale risulta essere un passo troppo lungo per alcune tipologie di automobilisti che, nonostante siano attenti a mantenere bassi consumi ed emissioni, preferiscono ancora affidarsi ad un'unica - anche se parca - alimentazione.

Questo dato è confermato da eGMCarTech che ci segnala come, in Gran Bretagna, l'inizio della commercializzazione della nuova Polo BlueMotion sia stato un vero successo. Il motore 1.4 TDI a tre cilindri da 80 cv e 195 Nm di coppia della compatta tedesca, capace di un consumare per 100 km solo 3.8 litri di gasolio ed emettere emissioni di CO2 pari a 99 gr/km, è stato ben accolto dal pubblico inglese che, dopo il lancio avvenuto lo scorso ottobre, in pochi giorni ha esaurito la disponibilità per il 2007 e inizio del 2008.

Risultato commerciale a parte, è comunque interessante notare come, e noi tutti auspichiamo, l'impegno delle Case per produrre auto più pulite sia stato quanto meno considerato dagli automobilisti che - in sempre più casi - non disdegnano di sacrificare qualcosa in più all'acquisto della vettura pur di viaggiare puliti e con bassi costi di esercizio.

Autore:

Tag: Mercato , Volkswagen , mobilità sostenibile , immatricolazioni , inghilterra , auto ibride


Top