Curiosità

pubblicato il 17 agosto 2016

Dodge, in arrivo tante novità "cattive"

Sono le versioni ad alte prestazioni di Charger e di Challenger dedicate al mondo delle corse

Dodge, in arrivo tante novità "cattive"
Galleria fotografica - Dodge Charger 2017Galleria fotografica - Dodge Charger 2017
  • Dodge Charger 2017 - anteprima 1
  • Dodge Charger 2017 - anteprima 2
  • Dodge Charger 2017 - anteprima 3
  • Dodge Charger 2017 - anteprima 4
  • Dodge Charger 2017 - anteprima 5
  • Dodge Charger 2017 - anteprima 6

Durante il Woodward Dream Cruise, uno dei festival dedicati alle muscle car più famosi al mondo che si terrà domenica 21 agosto a Detroit, Dodge presenterà in anteprima gli allestimenti più aggressivi delle sue Charger e Challenger 2017. La Casa fa sapere che le nuove versioni saranno in grado di offrire migliori prestazioni e precisione di guida grazie agli aggiornamenti di telaio, impianto frenante e scarichi. Anche l'estetica è votata decisamente al racing, sia per quanto riguarda l'esterno che l'interno delle vetture. 

Tre versioni per la Challenger

La Challenger T/A, equipaggiata con il 5,7 litri aspirato da 380 CV, ha di serie i nuovi fari "Air Catcher" con logo illuminato a LED, un sistema di scarico a controllo elettronico e cerchi in alluminio forgiato Mopar da 20". Il pacchetto Super Track aggiunge un assetto ribassato di 0,5 pollici, tre modalità di controllo elettronico della stabilità e pastiglie dei freni ad alte prestazioni. Il cambio automatico TorqueFlite a otto marce è optional ed è abbinato al sistema di risparmio di carburante con la disattivazione di quattro cilindri. La Challenger T/A Plus aggiunge i rivestimenti interni in pelle Nappa per i sedili riscaldati e ventilati, l'infotainment Uconnect di ultima generazione compatibile con Android Auto e Apple CarPlay e un impianto audio da sei altoparlanti e 276 watt. Infine c'è Challenger T/A 392, che è dotata del 6,4 litri da 492 CV e di un impianto frenante della Brembo, oltre che di tutto ciò che è già presente sulle altre versioni. Negli States i prezzi partiranno rispettivamente da 37.300 dollari, 40.100 dollari e 43.900 dollari, cioè circa 33.000, 35.500 e 38.900 euro al cambio attuale.

Charger Daytona, due i livelli di potenza

Sotto il cofano della Charger Daytona trova spazio lo stesso 5.7 litri delle Challenger T/A, ed lo stesso è anche il sistema di scarico a controllo elettronico. Gli pneumatici sono invece i Goodyear Eagle F1 ad alte prestazioni. Esternamente, la Charger è resa aggressiva con le minigonne "performance" e uno spoiler Satin Black. All'interno ritroviamo la pelle Nappa, questa volta accompagnata dall'Alcantara e dalle cuciture a contrasto Brazen Gold. Rispetto al modello Charger R/T, la Daytona aggiunge la memoria per sedile e volante, l'illuminazione a LED per l'abitacolo e i sensori di parcheggio. La Charger Daytona 392 invece è spinta dal 6,4 litri da 492 CV e 644 Nm di coppia e ha in dotazione un impianto frenante Brembo ad alte prestazioni, pneumatici Pirelli P275/40ZR20 e cerchi in alluminio ultraleggeri da 20". I prezzi partono da 39.900 dollari per la Daytona, mentre quelli della Daytona 392 da 45.000 dollari (circa 35.400 e 39.950 euro al cambio attuale).

Galleria fotografica - Dodge Challenger 2017Galleria fotografica - Dodge Challenger 2017
  • Dodge Challenger 2017 - anteprima 1
  • Dodge Challenger 2017 - anteprima 2
  • Dodge Challenger 2017 - anteprima 3
  • Dodge Challenger 2017 - anteprima 4
  • Dodge Challenger 2017 - anteprima 5
  • Dodge Challenger 2017 - anteprima 6

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , Dodge , auto americane , dall'estero


Vai allo speciale
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 49
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 43
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 53
  • Salone di Parigi 2016, le ragazze - Salone di Parigi 2016 - 48
Vai al Salone Salone di Parigi 2016
 
Top