dalla Home

Motorsport

pubblicato il 14 novembre 2007

Una versione stradale per la McRae Enduro

Arriverà entro tre anni il super SUV progettato dai McRae

Una versione stradale per la McRae Enduro
Galleria fotografica - McRae EnduroGalleria fotografica - McRae Enduro
  • McRae Enduro - anteprima 1
  • McRae Enduro - anteprima 2
  • McRae Enduro - anteprima 3
  • McRae Enduro - anteprima 4
  • McRae Enduro - anteprima 5
  • McRae Enduro - anteprima 6

Uno dei progetti a cui stava lavorando Colin McRae prima di lasciarci il 15 Settembre 2007, era una vettura da off-road destinata alle competizioni: la McRae Enduro.

Il progetto, portato avanti tuttora dal fratello Alister e dal padre Jimmy, prevede la realizzazione di una 4x4 specifica per le competizioni cross-country orientata al contenimento dei costi di esercizio, con telaio in traliccio di tubi in acciaio e un motore V6 turbodiesel da 2.7 litri da 240 cavalli e 520 Nm di coppia derivato dall'unità che equipaggia diversi modelli di Land Rover, Jaguar, Peugeot e Citroen, rivisto però da Roush Technology.

Quest'auto dovrebbe debuttare nel 2008 nel monomarca Pirelli McRae Enduro Trofeo, che affiancherà tre eventi del campionato mondiale FIA Cross-Country e tre delle serie europee FIA Baja, ma sembra che la McRae Enduro sia destinata ad un futuro anche fuori dalle competizioni. Secondo quanto riportato dagli inglesi di Autocar il team McRae prevede la realizzazione di una versione stradale della McRae Enduro che dovrebbe entrare in produzione nei prossimi tre anni.

"Abbiamo sempre previsto la produzione di un fuoristrada sportivo", dice l'ingegnere Barry Reynolds. "Oggi l'83% delle strade del mondo è formato da sterrati con fondo scivoloso e pensiamo che ci sia un potenziale di mercato enorme in posti come Russia, India, Cina e Medio Oriente per una offroad sportiva costruita per sfruttare queste strade".

Molta della meccanica dovrebbe essere condivisa con il modello da gara, compreso il telaio tubolare, la trazione integrale permanente, mentre l'abitacolo avrà configurazione 2+2.

"Siamo abbastanza certi che, aggiungendo qualche insonorizzazione, un bell'abitacolo e apportando qualche modifica al pacchetto iniziale possiamo far diventare l'Enduro un'auto che sia possibile produrre in serie", continua Reynolds. "La vettura sarà disponibile con motorizzazioni diesel e benzina, ma prima arriverà il diesel. In termini più ampi pensiamo a qualcosa attorno ai 350 cavalli di potenza, 748 Nm di coppia e un peso attorno ai 1550 Kg".

E il prezzo? Si prevede che per il modello stradale avrà un listino inferiore rispetto all'allestimento da gara, offerto a circa 150.000 Euro, tasse escluse.

Autore:

Tag: Motorsport , rally , VIP


Top