Test

pubblicato il 16 agosto 2016

BMW 740Le xDrive, ibrida plug-in oltre il lusso

Più che un’auto, è un laboratorio viaggiante di ciò che un domani guideremo (quasi) tutti

BMW 740Le xDrive, ibrida plug-in oltre il lusso
Galleria fotografica - BMW 740Le xDrive iPerformanceGalleria fotografica - BMW 740Le xDrive iPerformance
  • BMW 740Le xDrive iPerformance - anteprima 1
  • BMW 740Le xDrive iPerformance - anteprima 2
  • BMW 740Le xDrive iPerformance - anteprima 3
  • BMW 740Le xDrive iPerformance - anteprima 4
  • BMW 740Le xDrive iPerformance - anteprima 5
  • BMW 740Le xDrive iPerformance - anteprima 6

La missione delle ammiraglie non è “solo” quella di offrire il massimo del comfort al top manager/imprenditore/alto funzionario statale di turno, ma anche quella di collaudare le tecnologie che in futuro verranno allargate alla produzione di massa. Con questa “chiave di lettura” mi metto al volante della tedesca e poco male se quella che sto per raccontarvi è la prova di una versione che non arriverà in Italia: per il nostro Paese non sono previsti né la trazione integrale né il passo lungo, ma non sono certo questi due gli elementi che “fanno” la Serie 7 plug-in.

Com’è

Definirla complessa sarebbe riduttivo. Innanzitutto, occorre un piccolo ripasso di marketing BMW: “iPerformance” è la linea di prodotto che si pone a metà fra le BMW “normali” e le “i”, ovvero i3 e i8 (cioè le più estreme dal punto di vista della sostenibilità). In pratica, si ripropone ciò che già accade con “MPerformance”, che è il gradino prima delle “M”. Detto questo, la 740e iPerformance ruota attorno al sistema di propulsione ibrido plug-in composto dal già noto motore a benzina 4 cilindri TwinPower Turbo da 258 CV e da un elettrico da 113 CV integrato nella scatola del cambio automatico a 8 rapporti. Insieme, danno una potenza complessiva di 326 CV e una coppia di 500 Nm. La loro interazione si può regolare tramite il pulsante eDrive, per passare dalla modalità standard AUTO eDrive a quella MAX eDrive, che “forza” la mobilità esclusivamente elettrica (finché c’è energia nelle battere o il guidatore non richieda la massima potenza) fino a 140 km/h (120 nel caso della xDrive). In MAX eDrive l’autonomia dichiarata è di 48 km; nell’uso intorno a Monaco ho riscontrato un valore di circa 10 km inferiore. Ci sono poi le modalità BATTERY CONTROL o SAVE BATTERY, per salvaguardare lo stato di carica (per esempio in autostrada) e poterla utilizzare in successivamente (per esempio in città). Ok, ma una Serie 7 è tale anche per le coccole che sa fare a chi c’è a bordo. Sto pensando, tra gli altri, ai sedili comfort con aerazione attiva e funzione di massaggio con Vitality Programme.

Come va

Scendo dalla BMW 740e iPerformance un po’ “preoccupato”: sarà questo il concetto di piacere di guida di domani? Nulla di male, sia chiaro, ma chi è cresciuto convinto che le BMW fossero sinonimo di sportività, un po’ si deve ricredere. Ok, la Serie 7, da che esiste, non è certo il modello adatto per andare a cercarsi le emozioni, ma un certo feeling “BMW doc” lo ha sempre regalato. Qui invece si entra in una dimensione nuova. Ci si sente invogliati a schiacciare il meno possibile il gas per non svegliare il 4 cilindri a benzina, anche perché, per quanto ben insonorizzato, qualche “nota” poco nobile (rispetto al livello della vettura, si intende) da 4 cilindri nell’abitacolo la fa passare. Non si avverte mai il desiderio di spingere un po’ in curva - nemmeno in modalità Sport - perché si percepisce in modo chiaro che l’auto si appoggia tanto sulle ruote esterne. Di più: anche le risposte al pedale dell’acceleratore non entusiasmano. Si gode del classico balzo felino di ogni auto ibrida (grazie alla coppia dell’elettrico) nello spunto da fermo, ma poi la progressione non entusiasma, nonostante il tempo nello 0-100 km/h sia di tutto rispetto: 5,3 secondi per la xDrive (che salgono a 5,4 per la 740e a trazione posteriore venduta in Italia). Non c’è motivo di dubitare comunque che quando il marchio iPerformance arriverà sulla Serie 5 e, a maggior ragione sulla Serie 3, avrà una connotazione più sportiva. Ineccepibile invece il comfort: le sospensioni “appiattiscono” qualsiasi cosa capiti sotto le ruote, che sono peraltro ben insonorizzate, al pari del motore (ad eccezione delle condizioni di massima accelerazione). Ottima anche l’aerodinamica, che non genera fruscii.

Curiosità

Sarà che il Gesture Control (la possibilità di impartire comandi effettuando semplicemente dei gesti davanti allo schermo) della Serie 7 l’hanno messo a punto degli impassibili ingegneri tedeschi, sarà che noi italiani (almeno io e il collega che era in macchina con me) gesticoliamo troppo, ma nei 90 minuti di test drive ci è capitato di alzare involontariamente il volume della radio e di uscire dalla modalità di navigazione per ben due volte. “Inconvenienti” di gioventù di un sistema che la stessa BMW ha ammesso di non essere convinta di voler allargare anche al resto della gamma.

Quanto costa

In BMW, quando parlano di prezzi, citano le agevolazioni sull’acquisto o sui costi di gestione (sulla tassa di circolazione in Italia, per esempio) di cui gode la 740e iPerformance. Mi sento però di affermare che non sono certo poche centinaia (ma nemmeno qualche migliaio) di euro a far propendere per l’acquisto di una Serie 7 ibrida, visto che il suo listino parte da 97.350 euro. Contano di più la voglia di guidare qualcosa di esclusivo e hi-tech e, si spera, la voglia di inquinare un po’ meno, se non altro nel traffico cittadino.

Scheda

Versione provata: 740Le xDrive iPerformance
Quando arriva: già disponibile (la 740e iPerformance)
Quanto costa: 97.350 euro (la 740e iPerformance)
Quanto consuma: 2,1 l/100km (ciclo combinato)
CO2: 49 g/km
Potenza: 326 CV
Garanzia: 2 anni

Scheda Versione

Bmw 740e
Nome
740e
Anno
2016
Tipo
Premium
Segmento
lusso
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
plugin
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore:

Tag: Test , Bmw , auto europee , auto ibride , incentivi , mobilità sostenibile


Listino Bmw Serie 7

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
740e autom. posteriore elettrico 326 2 5 € 97.350

LISTINO

740e Luxury autom. posteriore elettrico 326 2 5 € 104.050

LISTINO

740e Eccelsa autom. posteriore elettrico 326 2 5 € 110.650

LISTINO

 

Top