dalla Home

Mercato

pubblicato il 9 agosto 2016

Renault e Nissan rafforzano l’impegno per lo sviluppo sostenibile

L’Alleanza è entrata a far parte del World Business Council

Renault e Nissan rafforzano l’impegno per lo sviluppo sostenibile

Ormai la parola “sviluppo sostenibile” è di uso comune e le aziende che si impegnano in questo senso sono sempre di più. Tra i pionieri di questo approccio c’è il World Business Council per lo Sviluppo Sostenibile, un’organizzazione mondiale con sede a Ginevra, che è stata fondata negli Anni ‘90, e che - guidata da un Amministratore Delegato - conta oggi oltre 200 aziende e partner di primo piano che collaborano per accelerare la transizione ad un mondo sostenibile. In pratica l’organizzazione aiuta gli associati - che provengono da vari settori - ad essere più sostenibili, prevedendo che entro il 2050 vivremo su un pianeta abitato da ben 9 miliardi di persone. L’Alleanza Renault Nissan è appena entrata a farne parte.

Peter Bakker, Presidente e Amministratore Delegato del WBCSD, ha così commentanto: “Mentre ci dirigiamo verso un’economia con scarsità di derivati dal carbone, è fondamentale avere leader forti e lungimiranti nel settore automotive. Vogliamo lavorare con l’Alleanza Renault-Nissan per offrire soluzioni che affrontino sfide globali e creare nuovi riferimenti mondiali per le Case automobilistiche più attente alla sostenibilità”. Attualmente Renault-Nissan ha venduto dal 2010 più di 340.000 mezzi a zero emissioni e sta lavorando per raggiungere l’obiettivo di azzerare anche gli incidenti mortali a bordo delle sue vetture.

Autore: Redazione

Tag: Mercato , inquinamento


Top