dalla Home

Mercato

pubblicato il 4 agosto 2016

BMW Serie 3, una garanzia fra le berline usate

Costa cara ma offre tanto, a partire dalla trazione posteriore. Per chi vuole togliersi lo sfizio c’è la 316d

BMW Serie 3, una garanzia fra le berline usate
Galleria fotografica - Nuova BMW Serie 3Galleria fotografica - Nuova BMW Serie 3
  • Nuova BMW Serie 3 - anteprima 1
  • Nuova BMW Serie 3 - anteprima 2
  • Nuova BMW Serie 3 - anteprima 3
  • Nuova BMW Serie 3 - anteprima 4
  • Nuova BMW Serie 3 - anteprima 5
  • Nuova BMW Serie 3 - anteprima 6

Fra le tendenze più recenti del mercato auto c’è il ritorno delle berline a quattro porte, nuovamente popolari dopo anni di oblio e scarsa considerazione. Negli ultimi anni sono giunti modelli di lunghezza più contenuta, dalle linee accattivanti, indirizzati verso un tipo di clientela più giovane e non per forza con prole a carico: fra queste ci sono ad esempio le Audi A3 e Mercedes CLA. La novità più recente è costituita dall’Alfa Romeo Giulia, mentre una vettura fra quelle più di successo è la BMW Serie 3: sa coniugare eleganza e sportività, garantisce prestazioni di buon livello e offre un comportamento su strada fra i migliori della categoria. Il suo prezzo di listino, però, non è certo contenuto: la 320d parte ad esempio da 38.650 euro. Sul nostro listino dell’usato si trovano però centinaia di esemplari, più o meno recenti, adatti a investimenti di qualsiasi tipo.

La 316d per iniziare. I sei cilindri per chi la vuole sportiva

Chi volesse togliersi lo sfizio, spendendo il meno possibile, può indirizzarsi verso la 316d in vendita a Roma: risale al marzo 2013, ha percorso 44.000 chilometri ed è verniciata in nero pastello. Il motore 2.0 sviluppa 116 CV, ma l’auto si può acquistare alla cifra di 16.690 euro. La più veloce 320d (184 CV) si trova anch’essa con facilità. A Vedelago, in provincia di Treviso, è in vendita un esemplare del dicembre 2012 con carrozzeria station wagon: ha 95.000 chilometri all’attivo, offre una dotazione completa (cambio automatico, fari allo xeno) e viene proposta a 23.500 euro. Le 316d, 318d e 320d sono i modelli in assoluto più comuni: costano meno all’acquisto e come spese di gestione. Il nostro listino dell’usato include però esemplari con motore sei cilindri, anche a gasolio, più nobili e prestigiosi rispetto ai normali quattro cilindri. Un concessionario di Roma offre per esempio una 330d (258 CV) station wagon del luglio 2013, con trazione integrale e cambio automatico. Ha percorso 65.000 chilometri e viene proposta a 24.500 euro.

Con i benzina diventa sportiva

Gli amanti del benzina possono orientarsi invece sulla prestigiosa 328i (245 CV), disponibile anche nella meno usuale variante di carrozzeria simil-monovolume: si chiama Gran Turismo e offre un bagagliaio più ampio e sfruttabile, a fronte però di alcune rinunce in termini di pulizia estetica. Quella in vendita ad Alessandria è del giugno 2015, ha percorso appena 7.312 chilometri ed è in vendita a 36.800 euro, ma offre di serie anche gli interni in pelle e il navigatore satellitare. La più desiderata fra la Serie 3 è quella preparata dal reparto Motorsport, la M3, con motore da 431 CV e prestazioni da sportiva: per lo 0-100 km/h bastano 4,1 secondi. In questo caso l’investimento è oneroso, perché l'auto non subisce la svalutazione: a Desio, in Brianza, ne è in vendita una del febbraio 2015 a 72.900 euro. Ha percorso 6.410 chilometri e prevede il cambio automatico.

Autore: Redazione

Tag: Mercato , Bmw , usato auto


Top