dalla Home

Mercato

pubblicato il 3 agosto 2016

Aumenti FCA, rincari contenuti per (quasi) tutte

Ora i listini pesano effettivamente di più, ma fino al 31 agosto è previsto lo sconto rottamazione

Aumenti FCA, rincari contenuti per (quasi) tutte

Martedì 2 agosto sono entrate in vigore le modifiche ai listini per numerose auto del gruppo FCA, come annunciato dalla campagna pubblicitaria diffusa a partire da metà luglio (qui la nostra intervista al responsabile FCA per il mercato italiano, Gianluca Italia, che ci ha spiegato le ragioni di questa decisione). L’entità dei rincari è molto contenuta, inferiore alle previsioni, ma interessa la quasi totalità dei modelli: gli unici ad essere risparmiati sono le recentissime Abarth 124 Spider, Alfa Romeo Giulia e Fiat 124 Spider. Gli aumenti oscillano fra i 50 euro di alcune versioni della Fiat Panda ai 500 euro delle più costose Alfa Romeo 4C e Jeep Grand Cherokee, in vendita però da oltre 50.000 euro e quindi colpite in percentuale molto ridotta dai rincari. I modelli più “tartassati”, in proporzione, sono le Alfa Romeo MiTo (+250 euro), Fiat Punto (+200 euro) e Lancia Ypsilon (+250 euro).

Aumenti lineari o con tante eccezioni

Le Abarth 595 e 595C subiscono rincari per 200 euro. L’Alfa Romeo 4C risulta più costosa di 500 euro, mentre i listini delle MiTo e Giulietta pesano 250 euro e 100 euro in più. Nel listino della MiTo, però, viene fatta un’eccezione per la 1.4 benzina da 75 CV: il suo prezzo cresce “soltanto” di 100 euro. Le Fiat 500 e 500C aumentano di 100 euro, la 500L di 150 euro e la 500L Living di 350 euro, ad esclusione delle 0.9 TwinAir e 1.3 MultiJet Pop: in questi casi il rincaro è di 250 euro. I prezzi del Doblò crescono di 150 euro. La Punto subisce maggiorazioni per 200 euro, il Qubo per 150 euro e le Tipo per 100 euro. La Panda, invece, diventa più cara di 50 euro quando in allestimento Pop, di 150 euro quando in versione Lounge e di 250 euro quando in variante Easy.

In aiuto viene lo sconto permuta o rottamazione

I rincari incidono per 250 euro sulla Jeep Cherokee, per 500 euro sulla Grand Cherokee, per 200 euro sulla Renegade e per 250 euro sulla Wrangler. Anche qui sono previste delle eccezioni: il prezzo della Cherokee in versione Night Eagle e della Grand Cherokee 75th Anniversary resta invariato, mentre il prezzo della Renegade 1.6 a benzina cresce di 100 euro e 400 euro in più vengono chiesti per la Renegade 75th Anniversary. La Lancia Ypsilon subisce rincari per 250 euro. Il prezzo della 1.2 non subisce aumenti, mentre la 1.2 Platinum chiede una spesa di 100 euro in più. Questi rincari, in ogni caso, possono venir “aggirati” scegliendo le offerte previste dal costruttore: in caso di permuta o rottamazione la Panda viene a costare 8.250 euro (sono 11.300 euro a prezzo pieno), la 500X da 16.900 euro (17.850 euro) e la Ypsilon da 9.500 euro (13.350 euro). Lo sconto rottamazione termina il 31 agosto.

Autore: Redazione

Tag: Mercato , promozioni


Top