dalla Home

Attualità

pubblicato il 1 agosto 2016

Pokémon Go, quale risarcimento in caso di incidente

Le possibili conseguenze sul rimborso assicurativo sono molte, ecco quali

Pokémon Go, quale risarcimento in caso di incidente
Galleria fotografica - Pokemon Go, una mania che arriva sulle stradeGalleria fotografica - Pokemon Go, una mania che arriva sulle strade
  • Pokemon Go, una mania che arriva sulle strade - anteprima 1
  • Pokemon Go, una mania che arriva sulle strade - anteprima 2
  • Pokemon Go, una mania che arriva sulle strade - anteprima 3
  • Pokemon Go, una mania che arriva sulle strade - anteprima 4
  • Pokemon Go, una mania che arriva sulle strade - anteprima 5
  • Pokemon Go, una mania che arriva sulle strade - anteprima 6

È sempre più boom per Pokémon Go nel mondo: un videogame per telefonini azzeccatissimo, che però comporta problemi (anche gravi) se lo si gioca in modo stupido. In particolare, chi guida con lo smartphone in mano può causare incidenti stradali, come si sta purtroppo verificando sempre più spesso un po’ ovunque. Se le multe collegate all’utilizzo improprio del cellulare al volante non fanno da deterrente, possono essere le conseguenze a livello assicurativo a dissuadere dal giocare mentre si guida. Per cominciare, quando si ha la colpa del sinistro, la Rca rincarerà fortemente, con un rialzo di due classi di merito alla scadenza dell’annualità assicurativa. Tuttavia, i guai possono manifestarsi perfino quando si reputa di avere ragione.

Il caso classico

Prendiamo il caso classico: una mancata precedenza. Voi dovete passare per primi, perché l’altra auto ha il cartello dello stop (oppure il triangolo a punta ingiù, o il semaforo rosso); l’altra vettura è tenuta a cedervi il passo. Non lo fa, e c’è l’impatto, in conseguenza del quale intervengono anche le Forze dell’ordine, che mettono tutto a verbale. Cosa accade? Semplice: voi avrete il risarcimento assicurativo di tutti i danni alla macchina e delle lesioni fisiche; l’altro guidatore, al rinnovo Rca, si vedrà rincarare la polizza. Adesso però immaginate che voi stavate giocando a Pokémon Go con lo smartphone in mano al momento dello scontro: l’altro guidatore, che non vi ha dato la precedenza e ha torto marcio, se n’è accorto. Magari anche gli agenti intervenuti verbalizzano quanto riporta l’altro conducente. Attenzione: potrebbe esserci un concorso di colpa. Chi non ha dato la precedenza potrebbe, per esempio, avere il 70% di responsabilità; e voi, col cellulare in mano per giocare, il 30%. Con conseguenze sul risarcimento. Senza contare chi pensa al sequestro dello smartphone.

Non è "un gioco"

E se questo non basta a dissuadere dal giocare alla guida, occhio al reato di omicidio e lesioni stradali. Nel caso, con lo smartphone in mano, provochiate lesioni fisiche con oltre 40 giorni di prognosi (cosa non difficile se il ferito è un soggetto particolarmente debole), scatta la sospensione immediata della patente per 5 anni da parte del Prefetto. In attesa del processo. Dopodiché, quella sospensione può tradursi in revoca per 5 anni.

Autore: Redazione

Tag: Attualità , multe


Top