dalla Home

Attualità

pubblicato il 27 luglio 2016

Auto blu, a Roma Virginia Raggi le toglie ai consiglieri

Le vetture saranno utilizzate per finalità sociali. La giunta userà i mezzi pubblici

Auto blu, a Roma Virginia Raggi le toglie ai consiglieri

Le auto blu del Comune di Roma, ovvero le cinque assegnate all'ufficio di Presidenza, cambiano destinazione d’uso. Come stabilito ieri nella riunione dell'ufficio di presidenza dell'Assemblea capitolina non saranno più adibite agli spostamenti di tre consiglieri della maggioranza (M5S) e di due dell'opposizione, ma saranno reimpiegate per finalità sociali. I consiglieri della giunta di Virginia Raggi dovranno muoversi con i mezzi pubblici, per essere d'esempio ai cittadini e scoraggiare l’uso dell’auto privata. Per questo è stato dato loro un abbonamento per autobus e metro. Inoltre è stato deciso di eliminare i permessi ZTL con diritto di sosta per tutti i 48 consiglieri capitolini (per un risparmio di 2.040 euro a testa) e di utilizzare processi di centralizzazione degli acquisti da parte dei gruppi, con forti risparmi di spesa sui loro fondi.

Una decisione che potrebbe portare presto ad altre misure volte a lasciare l'auto nei garage di molti romani, adottata ovviamente anche per riportare soldi nelle casse del Campidoglio. “Dopo il taglio di alcune commissioni speciali oggettivamente inutili, che ha già portato diversi milioni di euro nelle casse capitoline, questo rappresenta un altro segnale importante: dobbiamo riportare la politica al livello dei cittadini per far riavvicinare i cittadini alla politica", si legge nel post su Facebook del presidente dell'assemblea capitolina, Marcello De Vito (qui sotto). Era dall’anno scorso che non tornavamo a parlare del taglio delle auto blu. L’ultima notizia riguardava la salita al Quirinale di Sergio Mattarella, che - assunta la carica di Presidente della Repubblica - aveva tagliato le auto blu presidenziali. Una politica che l'anno prima era stata avviata dal Governo Renzi, che aveva appunto stabilito un tetto massimo di 5 vetture (e non più 100) per le amministrazioni con oltre 600 impiegati; un’operazione che era stata accompagnata dalla più mediatica idea di vedere all’asta su eBay alcune delle auto blu andate in pensione.

Autore:

Tag: Attualità , auto blu , roma


Top