dalla Home

Home » Argomenti » Multe e Ricorsi

pubblicato il 26 luglio 2016

Multe auto, ecco le città dove si è pagato di più

Solo due comuni fra i primi venti si trovano al sud. Fuori classifica solo Roma, per vicissitudini tecniche

Multe auto, ecco le città dove si è pagato di più

Quante multe avete preso dall'inizio dell'anno? Se guidate a Milano sappiate che ogni patentato ha versato in media 80,3 euro in sanzioni, è il dato più alto d'Italia. E l'anno scorso nella città meneghina il fatturato delle contravvenzioni era persino più alto (si è ridotto del 41%). Lo certificano i numeri elaborati da Il Sole 24 Ore e raccolti da Siope, il Sistema informativo sulle operazioni degli enti pubblici, che permettono di elaborare la graduatoria delle città italiane in base agli euro spesi da ciascun patentato in multe. Dalla classifica però è esclusa Roma, a causa di un problema legato alla contabilizzazione, c'è scritto nel report. Consoliamoci con il fatto che l’importo stimato è in linea con quello del 2015 (70 milioni di euro da gennaio a giugno).

Sud virtuoso o poco controllato?

Lo studio regala non poche sorprese. Milano occupa saldamente la testa della graduatoria, in virtù di incassi pari a quasi 64 milioni di euro (80,3 euro a patentato). Seconda è Bologna, con 18,3 milioni (76 euro), davanti a Lecce (4,1 milioni, 67,1 euro), Padova (9,2 milioni, 64,9 euro), Pisa (3,4 milioni, 58,5 euro), Parma (6,7 milioni, 55,9 euro), Firenze (12,5 milioni, 53,4 euro), Pistoia (3,1 milioni, 52,7 euro), Pavia (2,3 milioni, 58,8 euro) e Brescia (5,3 milioni, 43,1 euro). Torino si piazza in 32esima posizione, con un fatturato di 12,4 milioni (21,4 euro), davanti a Napoli ed ai suoi 11 milioni (21 euro a testa). Soltanto due fra le prime venti città sono del Mezzogiorno, anomalia che Il Sole 24 Ore spiega citando ad esempio la frequenza dei controlli o la scarsa efficacia della riscossione. Certo è invece che un patentato del Nord Ovest ha pagato in media 18,6 euro da gennaio a giugno 2016, più del doppio rispetto al Sud e oltre il triplo rispetto alle Isole.

Incassi minori a livello nazionale

Anomala è pure la situazione di Milano, che sta tornando alla normalità dopo l’exploit dell’anno scorso, quando aveva fatturato in multe oltre 200 milioni da gennaio a dicembre (furono 140 milioni in tutto il 2014). La media, in quel caso, era di 250 euro a patentato. I dati raccolti da Siope attestano un calo a livello nazionale rispetto ai numeri dell’anno scorso: nella prima metà del 2016 le amministrazioni locali hanno incassato 476 milioni di euro in multe, il 12,2% rispetto allo stesso periodo del 2015. In Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia e Liguria il calo è addirittura del 23,2%. La riduzione, invece, è meno vistosa al Sud e nelle Isole e pressoché invariata al Nord Est e al Centro.

La Top Ten delle città

1. Milano 80,3 euro a patentato (63.911.611,45 incasso primo semestre)
2. Bologna 76 euro a patentato (18.348.385,68 incasso primo semestre)
3. Lecce 67,1 euro a patentato (4.159.470,96 incasso primo semestre)
4. Padova 64,9 euro a patentato (9.212.598,25 incasso primo semestre)
5. Pisa 58,5 euro a patentato (3.420.170,73 incasso primo semestre)
6. Parma 55,9 euro a patentato (6.779.373,75 incasso primo semestre)
7. Firenze 53,4 euro a patentato (12.584.796,88 incasso primo semestre)
8. Pistoia 52,7 euro a patentato (3.124.450,26 incasso primo semestre)
9. Pavia 50,8 euro a patentato (2.299.663,65 incasso primo semestre)
10. Brescia 43,1 euro a patentato (5.287.980,72 incasso primo semestre),

Autore: Redazione

Tag: Attualità , multe


Top