dalla Home

Mercato

pubblicato il 15 luglio 2016

Mercato auto, l'Italia guida la crescita europea

Immatricolazioni vicine ai periodi pre crisi, grazie anche alla spinta del +11,9% italiano. Brillano Renault ed FCA

Mercato auto, l'Italia guida la crescita europea

Nello scorso mese di giugno le immatricolazioni di auto in Europa ha raggiunto quota 1.507.303 con una crescita del 6,5% rispetto alle 1.414.756 di giugno 2015. Il 34esimo mese consecutivo di crescita riporta i valori dell'immatricolato ai livelli del 2007, sia quelli mensili che quelli del semestre. Il dato più incoraggiante è che a giugno quasi tutti i 28 Paesi dell'Europa + EFTA hanno fatto progressi rispetto allo scorso anno, con l'Italia che guida la classifica continentale della crescita a quota +11,9% seguita dalla Spagna al +11,2% e dalla Germania al +8,3%. L'unico grande mercato in calo è quello del Regno Unito che dopo anni di crescita quasi costante segna un -0,8% e anche la Francia si deve accontentare di un modesto +0,8%.

Nel semestre l'Italia torna al quarto posto

Nei primi sei mesi del 2016 le vendite europee hanno totalizzato 8.090.870 unità con un incremento del 9,1% rispetto allo stesso periodo del 2015. Restando sui dati del primo semestre vediamo che nonostante l'ottima crescita mensile l'Italia perde il terzo gradino del podio europeo conquistato nel maggio scorso. Con 1.041.854 immatricolazioni (+19,2%) il nostro Paese è infatti quarto dietro a Francia 1.102.429 (+8,3%), Regno Unito a quota 1.420.636 (+3,2%) e Germania che guida la classifica d'Europa con 1.733.839 unità (+7,1%). Subito dietro di noi c'è la Spagna a quota 623.234 (+12,2%). In contro tendenza c'è solo il mercato auto dei Paesi Bassi che da gennaio a giugno ha perso il 3,6%.

Renault e FCA in netto recupero

Andando a guardare le performance europee dei gruppi automobilistici vediamo che giugno 2016 è stato un mese proficuo per Renault che piazza un +19,9% di vendite sullo stesso mese del 2015, per FCA che ottiene un +12,9% grazie anche al +22,4% del marchio Alfa Romeo, Daimler al +16,1% e BMW che registra un +15,7%. Brillanti, ma con numeri di vendita inferiori, sono i risultati di Kia (+13,9%), Jaguar Land Rover (+13,4%), Mazda (+21,5%) e Hyundai (+12,7%). La capolista Volkswagen non va oltre un risicato +1,0% (con il marchio Volkswagen al -0,6% compensato dal +8,6% di Skoda), mentre in territorio negativo si trovano sia PSA (-1,1%) che Ford (-1,1%) e Nissan (-2,9%). La classifica semestrale europea per gruppi vede le prime quattro posizioni invariate rispetto al gennaio-giugno 2015 - nell'ordine Volkswagen, PSA, Renault e Ford - mentre al quinto posto FCA scavalca Opel grazie a un brillante +16,8% che permette all'alleanza Fiat-Chrysler di avvicinarsi a Ford.

Autore:

Tag: Mercato , immatricolazioni


Top