dalla Home

Mercato

pubblicato il 5 novembre 2007

Immatricolazioni ottobre 2007

Il mercato dell'auto in Italia è tornato a crescere

Immatricolazioni ottobre 2007

Dopo la leggera frenata registrata in settembre, ad ottobre il mercato dell'auto in Italia ha ripreso a correre. Se infatti al positivo incremento delle immatricolazioni ad agosto pari ad un +6,77% rispetto al 2006 era seguito un magro 0,2% a settembre col mese appena terminato il trend di aumento è tornato ad attestarsi sugli stessi livelli estivi facendo registrare in totale 205.317 nuove automobili. In questo modo la percentuale di crescita rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso è salita dell'8,5%, che tradotto in immatricolazioni significa circa 16 mila autovetture registrate in più a confronto con ottobre 2006.

Ne consegue che il mercato italiano dell'auto dei primi dieci mesi dell'anno si è chiuso con 2.130.816 immatricolazioni, ovvero 6,95 punti percentuali in più. Per quanto riguarda la raccolta degli ordini, il Ministero dei Trasporti ha reso noto che lo scorso mese sono stati siglati 205 mila contratti, un dato che si mantiene in linea con lo stesso periodo dello scorso anno e che significa 14 mila ordini in più rispetto al mese precedente. Nel cumulato dei dieci mesi, invece, i contratti hanno raggiunto quota 2 milioni e 103 mila, cifra che rappresenta una crescita pari all'8,2% rispetto all'anno passato.

Le più vendute

Analizzando da vicino le preferenze degli italiani nell'acquisto di un'auto si può dedurre che le marche nazionali restano in cima alla lista. Ad ottobre ne sono state infatti registrate oltre 63.200, il che significa un +7% sui volumi raggiunti nello stesso periodo dell'anno passato. Dall'inizio dell'anno l'ammontare complessivo si avvicina alle 670 mila autovetture, +9,2% sul progressivo dei dieci mesi del 2006. La quota di mercato è pertanto pari al 31,4%, in crescita di 0,6 punti rispetto a quella raggiunta nello stesso periodo del 2006.

Nella classifica delle dieci auto più vendute nel mese, i tre gradini più alti si confermano occupati dagli stessi modelli nazionali saliti sul podio anche a settembre. In prima posizione resta quindi Fiat Punto con 18.186 unità, al secondo Fiat Panda (11.386), mentre al terzo si è confermata Fiat 500, con 8.648 immatricolazioni, ovvero 2.314 in più rispetto al mese precedente. E' scesa invece di due posizioni Lancia Ypsilon (5.297), che è così slittata al settimo posto. La quarta, quinta e sesta posizione sono occupate rispettivamente da Ford Fiesta (7.705), Toyota Yaris (5.839) e Opel Corsa (5.803).

Tra le dieci auto più vendute nel mese con alimentazione a gasolio, Fiat Punto è sempre la più venduta con 9.652 unità, seguita al quarto dalla Fiat 500 che con 3.131 vetture immatricolate in un mese è riuscita a guadagnare ben tre posizioni. E' salita invece di un gradino Fiat Bravo, settima nella lista con 2.917 unità. Secondo e terzo posto per le due Ford Fiesta (5.604) e Focus (3.595).

Quanto al mercato dell'usato, in ottobre i trasferimenti di proprietà comprensivi di minivolture sono aumentati rispetto al mese precedente. Nel dettaglio ne sono stati effettuati quasi 496.500, in incremento del 3,4% rispetto alle oltre 480.000 registrate nello stesso mese del 2006. Ne risulta che da inizio anno le transazioni complessive hanno superato le 4.187.600 unità, mantenendo ancora una lieve crescita (+1,6%) sui volumi del pari periodo del 2006.

I commenti

Di fronte a questi risultati, secondo il Segretario Generale dell'UNRAE, Gianni Filipponi, si potrebbe dire che "l'immediata ripresa del mercato dopo la pausa registrata a settembre non è altro che la conferma dell'efficacia degli incentivi, che a fine anno consentiranno di raggiungere il miglior bilancio conclusivo di sempre. Va ricordato, inoltre, che gli incentivi alla rottamazione di auto vecchie, meno sicure e più inquinanti, stanno portando alla esclusione dalla circolazione di oltre 1 milione e mezzo di vetture obsolete".

Opinione in line con quella dell'ANFIA, per cui "il risultato ottenuto nel mese appena concluso consente di mantenere valida la previsione per una chiusura d'anno segnata da un nuovo record per l'auto italiana: 2 milioni e 480 mila immatricolazioni (una crescita del 6,6% rispetto al 2006)".

Autore:

Tag: Mercato , immatricolazioni , produzione


Top