dalla Home

Tuning

pubblicato il 2 novembre 2007

Ferrari F599 ed F630 by Edo Competition

Ecco il V12 della FXX sotto il cofano di una candida F599

Ferrari F599 ed F630 by Edo Competition
Galleria fotografica - F599 by Edo CompetitionGalleria fotografica - F599 by Edo Competition
  • F599 by Edo Competition - anteprima 1
  • F599 by Edo Competition - anteprima 2
  • F599 by Edo Competition - anteprima 3
  • F599 by Edo Competition - anteprima 4
  • F599 by Edo Competition - anteprima 5
  • F599 by Edo Competition - anteprima 6

Mettere mano ai capolavori di Maranello è, sotto diversi punti di vista, una questione parecchio delicata. La diatriba tra chi sostiene che modificare le Ferrari sia un arte malsana, da sempre si scontra con i sostenitori del tuning, magari poco invasivo, ma comunque finalizzato ad aggiungere valore a vetture che, indubbiamente, trasmettono sensazioni uniche già nella loro configurazione di serie.

Delle sportive di Maranello è attualmente la più potente, la più prestigiosa e, con più di due anni di attesa, detiene anche il primato Rossa più desiderata. Stiamo parlando della splendida Ferrai F599 GTB Fiorano, la Rossa modenese da 620 CV che il preparatore Edo Competition ha voluto modificare e potenziare ulteriormente.

In tal senso, il tuner tedesco ha allestito due differenti versioni per la sportiva emiliana: F599 ed F630. Nel primo caso porta la potenza del V12 da 6.0 litri a 650 CV (+30 CV), mentre, udite udite, sull'estrema F630 alla Edo Competitionre hanno utilizzato il poderoso 6.3 litri derivato dalla stellare FXX, raggiungendo la quota di 750 CV.

All'esterno è il bianco a farla da padrone, mentre gli altri interventi si limitano alla componentistica: le sospensioni, sviluppate in collaborazione con KW, sono ora più rigide e regolabili. L'inclinazione alla pista, inoltre, si avverte anche dall'assetto, ora più basso di 2 cm all'anteriore e 4 al posteriore, e dagli inediti cerchi bruniti da 20 pollici dal design specifico.

Autore:

Tag: Tuning , Ferrari , tuning


Top