dalla Home

Test

pubblicato il 10 ottobre 2013

Dossier MATT TEST

Fiat 500, la prova del TwinAir [VIDEO]

Secondo Matt "Due cilindri posso bastare..."

Fin dal primo incontro a Torino nel 2007 avevo intuito che la Fiat aveva trovato la sua salvatrice con questa 500 e, allo stesso tempo, era chiaro che la gente avrebbe pagato caro questa nuova chicca. Ed è andata proprio così anche se, se si considera quanto questa vettura sia attraente rispetto alla concorrenza, non mi posso lamentare… E questo preciso argomento è molto importante anche se si parla della nuova 500 TwinAir motorizzata con un bicilindro di 875cm3 da 85 CV e 145Nm di coppia. Guidandola su e giù per Roma, le due domande più frequenti dalla gente nelle piazze sono state: “Ma quanto costa? Così tanto?” e poi subito dopo “Con solo due cilindri?” Devo amettere che io sono per natura una persona abbastanza scettica, ma questa 500 TwinAir si presenta con un pacchetto tecnologico convincente oltre le mie aspettative che cosuma il giusto, se usata nel modo ECO (stile di guida “della nonna”). Però, e c’è un piccolo però, quando metto la 500 TwinAir nel modalità ECO, nel traffico di Roma la piccola Fiat diventa quasi pericolosa per le sue reazioni rallentate all’acceleratore…

Lo scopo è quello di risparmiare il carburante e inquinare meno, lo so, ma a quale costo? Il tutto per 4,0 litri/100km e 92 grammi CO2/km dichiarati che difficilmente si riescono a raggiungere. Se poi usciamo dalla modalità ECO e passiamo a quello standard, la TwinAir consuma come la versione 1,4 litri da 100 CV. Dato che l’acceleratore e il motore “dormono” in modalità ECO, per me sarebbe molto meglio optare per il cambio robotizzato DuaLogic invece del manuale, così da rendere tutto più dolce e omogeneo.

Oltre a questi punti di vista un po’ pignoli, per il resto questa è una 500 bella e simpatica come sempre. Una cosa che mi piace tantissimo della TwinAir è il rumore: un bellissimo remember con la vecchia Nuova 500L con la cilindrata di 499,5cm3 e raffreddamento ad aria… Fantastico vederle, sentirle e guidarle insieme!

La Pagella di MATT

Voto Globale: 9/10
Sappiamo bene che la 500 di oggi è una vetura modaiola, ma a me piace anche perchè fedele alla ricetta originale anni 60, sound incluso!

Quanto é sexy: 8/10
Non direi proprio sexy, ma carinissima e seducente sì. Ha tutto il fascino retrò e la tecnologia moderna.

Quanto é cattiva: 7/10
La 500L aveva 18 cavalli e poi questa TwinAir di oggi con 85 CV....cattiva non esattamente. Ma il suono del motore 875cc da dentro l’abitacolo ha un fascino unico.

La consiglieresti? 10/10
Assolutamente sì, e con entusiasmo. E' l'apice dell'idea di Cinquino.

Quanto é utile: 8/10
Una 500 qualsiasi è fatta per dominare la città. Soffre da sempre (ormai una tradizione!) di una mancanza di spazio dentro e non vedo l’ora di vedere la nuova 600 o Multipla.

Vale quel che costa? 8/10
(17.000 euro)
Torno all’argomento della macchina come oggetto di moda. Quanto devo pagare per avere la macchina che desidero più di qualsiasi altra? Per quella più carina del mondo si paga – anche quando ha due cilindri.

Autore: Matt Davis

Tag: Test , Fiat , auto italiane


Top