dalla Home

Home » Argomenti » Bollo e Tasse

pubblicato il 11 luglio 2016

Banca dati PRA online, come fare le visure

Vi spieghiamo chi può accedere al database online PRA, come e con quali costi

Banca dati PRA online, come fare le visure

La verifica della condizione giuridica dell’auto: è la visura. Per farla, bisogna mettere il naso nel Pubblico Registro Automobilistico gestito (come ben sapete) dall’Automobile Club d’Italia: qui, sono effettuate le iscrizioni, le trascrizioni e le annotazioni relative agli autoveicoli, ai motoveicoli e ai rimorchi, in quanto "beni mobili registrati" secondo le norme previste dal codice civile. Vediamo chi può accedere al database online PRA, come e con quali costi.

Tris da conoscere

1# Primo metodo. Lo dice il nome stesso: la lettera “P” di PRA sta per “pubblico”. E quindi, chiunque abbia interesse può richiedere e ottenere i dati e le informazioni relative a qualsiasi veicolo iscritto sulla base della indicazione del numero di targa. Il pagamento può essere effettuato con carta di credito previa autorizzazione della società proprietaria della carta (il relativo rilascio del numero di autorizzazione verrà comunicato all'interessato). Nell'estratto conto della carta di credito la visura effettuata e l'importo corrisposto saranno identificati con la causale "Visurente". Il servizio utilizza il protocollo PCI-DSS (Payment Card Industry - Data Security Standard) che garantisce la sicurezza e la riservatezza dei dati forniti. Inserite le informazioni utili per l’invio della ricevuta e della fattura, verrete reindirizzati sulle pagine del servizio X-PAY offerto da CartaSi, per il completamento della transazione nel rispetto del protocollo PCI - DSS.

2# Secondo metodo. In alternativa, potete pagare tramite il Nodo Dei Pagamenti-SPC, scegliendo il Prestatore di Servizi di Pagamento (una banca o un altro istituto) e il relativo servizio da questo offerto: in particolare, l’addebito in conto corrente, carta di credito, bollettino postale elettronico. Vi verrà richiesto di scegliere il Prestatore di Servizi di Pagamento e relativo servizio, per poi effettuare la transazione tramite il "Nodo Dei Pagamenti - SPC" gestito dall'Agenzia per l'Italia Digitale.

3# Quanto costa. L'utilizzo del servizio comporta un costo pari a 8,83 euro. Di cui 6 euro per il costo della visura, più 2,32 euro e 22% IVA per il costo del servizio telematico. Sono consentite solamente 3 visure nello stesso giorno con lo stesso codice fiscale.

Altre soluzioni

Se non volete usare la visura on line, potete rivolgervi all'Ufficio Provinciale ACI del Pubblico Registro Automobilistico. Oppure, la visura può essere richiesta anche tramite un'agenzia di pratiche auto, comprese le delegazioni ACI, ma in questo caso si paga il servizio di intermediazione che è offerto in regime di libero mercato.

Autore: Redazione

Tag: Da Sapere , aci


Top