dalla Home

Test

pubblicato il 9 luglio 2016

Dossier #perchécomprarla

BMW Serie 3, perché comprarla… e perché no [VIDEO]

Resta un riferimento fra le berline sportiveggianti, ma deve guardarsi da una concorrenza molto ambiziosa

Galleria fotografica - Bmw Serie 3 Berlina 2015Galleria fotografica - Bmw Serie 3 Berlina 2015
  • Bmw Serie 3  - anteprima 1
  • Bmw Serie 3  - anteprima 2
  • Bmw Serie 3 berlina 2015 - anteprima 3
  • Bmw Serie 3  - anteprima 4
  • Bmw Serie 3  - anteprima 5
  • Bmw Serie 3  - anteprima 6

Dici 'trazione posteriore' e immagini subito un'automobile coinvolgente, bella da guidare, capace di farti emozionare anche nel tragitto casa-lavoro. Dici 'trazione posteriore' e fra le prime a venirti in mente c'è la BMW Serie 3, berlina che riflette la descrizione appena data e vi aggiunge buona qualità costruttiva, numerose tecnologie di bordo e anche un quid in termini di prestigio, fattori che la rendono una proposta fra le più gettonate nella categoria di mercato riservata alle berline di prestigio. La sua popolarità rischia però di essere scalfita dopo l'arrivo sul mercato di concorrenti molto valide, ultima fra tutte l'Alfa Romeo Giulia, che offrono contenuti di livello simile ed un tocco di freschezza in più. Della Serie 3 parliamo nel video del "perché comprarla", raccontandovi dettagli, curiosità e debolezze.

Pregi e difetti

La Serie 3 si conferma una berlina d'impostazione molto tradizionale, a tre volumi e quattro porte, capace però di rispondere a differenti esigenze: la M-Sport del nostro perché comprarla offre di serie l'assetto ribassato, i cerchi da 18 e le pinze freno verniciate, ma versioni meno appariscenti le regalano un'estetica più discreta ed elegante. Il bagaglio stiva al suo interno 480 litri. La volumetria è sufficiente per valigie e borsoni, meno per oggetti ingombranti (complice la forma poco regolare). I passeggeri posteriori stanno comodi ma non comodissimi: l'accesso a bordo non dà problemi e gli schienali dei sedili anteriori sono sagomati, ma lo spazio per le ginocchia non è da primato. La BMW Serie 3 ottiene voti molto elevati in termini di qualità interna, assemblaggi e guidabilità, soprattutto con il motore a gasolio due litri da 224 CV: è molto bilanciata e digerisce le curve con estrema naturalezza. La visibilità è buona davanti e meno dietro. Il conducente può ritagliarsi la posizione di guida a lui più congeniale, in virtù delle regolazioni molto ampie. L'insonorizzazione è molto curata.

Quale scegliere

Il listino della BMW Serie 3 apre innumerevoli possibilità di scelta. A disposizione si trovano motori a benzina, diesel o ibridi; varianti studiate per consumare il meno possibile (Efficient Dynamics) e la sportivissima M3, da 430 CV, apprezzata in quanto coniuga prestazioni da supercar ad un'estetica non troppo vistosa. Il benzina meno potente (116 CV) ha architettura cilindri e cilindrata di 1.5 litri, ma sono previsti anche i più esclusivi sei cilindri in linea. Un accessorio fra i più consigliati è la trasmissione automatica ad otto marce, in vendita da 2.369 euro, che regala all'auto una souplesse di marcia sconosciuta ai modelli con cambio manuale. La Serie 3 è in vendita da 31.900 euro.

Scheda Versione

Bmw Serie 3 Berlina
Nome
Serie 3 Berlina
Anno
2012 (restyling del 2015)
Tipo
Premium
Segmento
medie
Carrozzeria
3 volumi
Porte
4 porte
Motore
normale
Prezzo
VAI ALLA SCHEDA

Autore: Redazione

Tag: Test , Bmw , auto europee


Listino Bmw Serie 3

Allestimento Trazione Alim. CV Cil. Posti Prezzo
316d posteriore diesel 116 2.0 5 € 31.600

LISTINO

316d posteriore diesel 116 2 5 € 31.750

LISTINO

318i posteriore benzina 136 1.5 5 € 31.750

LISTINO

318i posteriore benzina 136 1.5 5 € 31.900

LISTINO

316d Business Advantage posteriore diesel 116 2 5 € 33.300

LISTINO

316d Business Advantage posteriore diesel 116 2.0 5 € 33.300

LISTINO

318i Business Advantage posteriore benzina 136 1.5 5 € 33.450

LISTINO

318i Business Advantage posteriore benzina 136 1.5 5 € 33.450

LISTINO

Tutti gli allestimenti »

 

Top