dalla Home

Curiosità

pubblicato il 8 luglio 2016

Jeep, tris di edizioni speciali per il Festival del Jazz

Le ha realizzate Garage Italia Customs e sono ispirate alla chitarra, al vinile e allo spartito musicale

Jeep, tris di edizioni speciali per il Festival del Jazz
Galleria fotografica - Jeep con GIC al Montreux Jazz FestivalGalleria fotografica - Jeep con GIC al Montreux Jazz Festival
  • Jeep con GIC al Montreux Jazz Festival - anteprima 1
  • Jeep con GIC al Montreux Jazz Festival - anteprima 2
  • Jeep con GIC al Montreux Jazz Festival - anteprima 3
  • Jeep con GIC al Montreux Jazz Festival - anteprima 4
  • Jeep con GIC al Montreux Jazz Festival - anteprima 5
  • Jeep con GIC al Montreux Jazz Festival - anteprima 6

Ancora una volta Garage Italia Customs ha reso uniche delle Jeep. Lo ha fatto per il secondo anno consecutivo per il Montreux Jazz Festival, in Svizzera, e lo abbiamo visto con le due Renegade Uncharted Editions realizzate per il mercato svizzero e la show car Renegade Hell's Revenge presentata recentemente al 25esimo Harley-Davidson H.O.G. European Rally. Stavolta, trattandosi di un evento musicale, l’ispirazione è arrivata da tre elementi chiave ovvero dalla chitarra, dal vinile e dallo spartito musicale. Il risultato sono la Jeep Cherokee Jazz, la Jeep Renegade Vinyl e la Jeep Grand Cherokee Score. La prima è basata sulla versione Limited della Cherokee ed è equipaggiata con motore diesel Multijet II da 2,2 litri e 200 CV abbinato al cambio automatico a 9 marce. Per renderla unica gli artigiani hanno utilizzato il wrap-paint, la speciale tecnica di personalizzazione con applicazione di pellicole adesive sulla carrozzeria, che ricrea la tipica verniciatura dei body in legno delle chitarre. La vettura è stata quindi prima "wrappata" con una pellicola "texture wood" (simil legno) e poi verniciata per ottenere un effetto sfumato.

La "one-off" Jeep Renegade Vinyl nasce sulla versione Trailhawk ed è equipaggiata con motore turbodiesel Multijet II da 2,0 litri e 170 CV in abbinamento al cambio automatico a 9 marce. Per richiamare il vinile ha dei microsolchi: il Centro Stile ha infatti applicato un "double-wrap" (un doppio rivestimento a pellicola) con effetto 3D. Poi a bordo è stata utilizzata un’inedita Alcantara, realizzata in esclusiva per il marchio Jeep, che riproduce il disegno del vinile anche su seduta e schienale dei sedili, quest'ultimi rivestiti in pelle nera Foglizzo. Completa la gamma di show car che celebrano il 50esimo anniversario del Festival, la Jeep Grand Cherokee Score, realizzata sulla versione 75th Anniversary dell’ammiraglia con motore 3,0 litri V-6 Multijet II da 250 CV abbinato al cambio automatico a otto marce. Il chiaro riferimento agli spartiti musicali è evidente quando si osserva la fiancata, dove spiccano le note verniciate in color ottone sul fondo nero. Lo stesso motivo è ripreso nell'abitacolo, caratterizzato da sedili rivestiti in pelle Foglizzo con la stampa del pentagramma sullo schienale.

Jeep al Montreux Jazz Festival 2016

Garage Italia Customs ha reso uniche tre Jeep che celebrano il 50esimo anniversario del Festival.

Autore:

Tag: Curiosità , Jeep , serie speciali


Top