dalla Home

Prototipi e Concept

pubblicato il 2 novembre 2007

Maybach Landaulet Concept

Interni di granito e capote ripiegabile... "riservati"

Maybach Landaulet Concept
Galleria fotografica - Maybach LandauletGalleria fotografica - Maybach Landaulet
  • Maybach Landaulet - anteprima 1
  • Maybach Landaulet - anteprima 2
  • Maybach Landaulet - anteprima 3
  • Maybach Landaulet - anteprima 4
  • Maybach Landaulet - anteprima 5
  • Maybach Landaulet - anteprima 6

Rivestimenti in pelle bianca, inserti in nero pianoforte e pregiato granito nel vano posteriore sono soltanto alcuni dei dettagli che sono stati pensati per Maybach Landaulet Concept. Il marchio di lusso Mercedes non accenna a mollare e vuole raggiungere il suo obiettivo di conquistare clienti offrendogli ancora vetture "ricche" di comfort. Tra qualche giorno infatti l'eccentrica Dubai assisterà alla presentazione di quest'ultimo prototipo, la cui "punta di diamante" è l'hard-top ripiegabile per i passeggeri posteriori.

Bastano appena 16 secondi e la sensazione di viaggiare comodamente seduti su soffici poltrone di pelle bianca si eleva al massimo dell'esclusività facendo incontrare cielo e passeggeri "posteriori". Chi ricorda a che cosa è legato il termine Landaulet lo sa bene, perché anni fa era proprio questa la parola che identificava le vetture di altissima rappresentanza. Ed ora quest'antica espressione sembra rivivere con il Landaulet Concept, il prototipo che regala a guidatore e passeggeri due emozioni di viaggio completamente diverse. A bordo la divisione dei ruoli è netta: allo chauffeur spetta il compito di tenere il volante in un abitacolo nero che resta sempre chiuso, agli "ospiti" quello di repirare l'aria fresca che si diffonde quando la capote si ripiega ed esalta la luminosità dell'abitacolo rivestito con materiali preziosi.

Sistema di climatizzazione a parte, dando per scontato che il Costruttore non si sia risparmiato né in termini di comfort che di sicurezza, notiamo che la motorizzazione prescelta è un V12 biturbo da 6,0 litri derivato dalle Maybach 62 S e 57 S. Descrivendolo in cifre si contano 612 CV ed una coppia massima di 1.000 Nm costante tra 2.000 e 4.000 giri/min.

Chi la incontrerà per strada forse si volterà incuriosito dalla sua linea allungata o da quei cerchi da 20 pollici, mentre la capote ripiegata non nasconderà i "fortunati" passeggeri che si staranno divertendo a bere champagne. Chissà quante volte però si ripeterà questa scena, forse più comune quando sono Bentley e Rolls Royce a fare da protagoniste...

Autore:

Tag: Prototipi e Concept , Maybach


Top