dalla Home

Home » Argomenti » Assicurazioni

pubblicato il 7 luglio 2016

Automobilisti italiani, hit parade delle paure

Dalle chiavi smarrite alla multa, passando per l'auto in panne e il ritiro della patente

Automobilisti italiani, hit parade delle paure

Perdere la patente: questo l'incubo degli automobilisti italiani. È quanto emerge dall'indagine "Stetoscopio - Il sentire degli assicurati italiani", promossa dalla compagnia assicurativa online Quixa e condotta dall'istituto di ricerca MPS Evolving Marketing Research. Per la precisione, la preoccupazione condivisa dalla maggior parte degli intervistati è quella di vedersi sospendere o decurtare la patente di qualche punto, come dichiara il 66% del campione. Probabilmente, a incutere timore sono le telecamere che spuntano come funghi ovunque: la multa da autovelox oppure da Tutor o da Vergilius, che rilevano la velocità, arriva a casa del proprietario, il quale poi si vedrà tagliare i punti-patente. A meno di pagare una multa supplementare di 300 euro circa (spese di notifica incluse). Evidentemente, i corsi di recupero-punti vengono visti come una grande seccatura.

Danni agli altri

Al secondo posto della hit parade delle paure c'è il timore di danneggiare le vetture degli altri: spaventa il 65% delle persone, con picchi tra gli uomini (71%) e gli under 24 (74%). La conseguenza infatti è un rincaro fortissimo della polizza Rc auto all'annualità successiva, per un peggioramento della classe di merito. Invece, il 50% del campione è preoccupato di rimanere in panne, mentre il 44% degli automobilisti teme danni alla propria auto. Un italiano su tre ha paura di non avere a disposizione l'auto per un periodo (33%) o di dover pagare una multa (32%). La classifica delle paure prosegue con gli automobilisti che temono di forare uno pneumatico (28%): tra le donne la percentuale sale al 34%. Il 27% è preoccupato di smarrire le chiavi e il 21% di perdere tempo per contrattempi legati all'auto. L'8%, infine, ha il terrore di dover dare spiegazioni in famiglia a seguito di un incidente o una contravvenzione, una percentuale che però sale al 29% nella fascia 18-24 anni.

Coperture aggiuntive

Nonostante tutte le loro paure, molti automobilisti scelgono di non tutelarsi contro i possibili imprevisti: più di un quarto degli intervistati ha dichiarato di aver sottoscritto solo la garanzia Rca obbligatoria (27%). Perché non vuole farsi carico di altri esborsi (per il 67% degli intervistati), o perché possiede veicoli di scarso valore economico (37%). Comunque, su quattro persone che hanno deciso di garantirsi anche contro altri rischi, tre hanno dichiarato di essersi assicurati soprattutto per furto e incendio, infortuni del conducente e soccorso stradale in Italia. Seguono la tutela legale, i danni da eventi naturali o fenomeni atmosferici e la rottura dei cristalli.

La Hit Parade delle paure legate all'auto

Perdere la patente
Danneggiare le vetture degli altri
Rimanere in panne
Danni alla propria auto
Non avere a disposizione l'auto per un periodo
Pagare una multa
Forare una gomma
Perdere le chiavi dell'auto
Perdere tempo per contrattempi legati all'auto
Dare spiegazioni in famiglia dopo un incidente o una multa

Autore: Redazione

Tag: Curiosità , assicurazioni , statistiche


Top