dalla Home

Anticipazioni

pubblicato il 5 luglio 2016

Aston Martin Red Bull AM-RB 001, vuole essere la più veloce

Aerodinamica estrema e materiali da Formula 1 per l’hypercar V12 del 2018 da 3 mln di euro

Aston Martin Red Bull AM-RB 001, vuole essere la più veloce
Galleria fotografica - Aston Martin Red Bull AM-RB 001Galleria fotografica - Aston Martin Red Bull AM-RB 001
  • Aston Martin Red Bull AM-RB 001 - anteprima 1
  • Aston Martin Red Bull AM-RB 001 - anteprima 2
  • Aston Martin Red Bull AM-RB 001 - anteprima 3
  • Aston Martin Red Bull AM-RB 001 - anteprima 4
  • Aston Martin Red Bull AM-RB 001 - anteprima 5
  • Aston Martin Red Bull AM-RB 001 - anteprima 6

Sarà in grado l'AM-RB 001 di superare in potenza, tecnologia e prestazioni le più famose hypercar del mondo che prendono il nome di LaFerrari, McLaren P1, Bugatti Chiron e Porsche 918 Spyder? Dietro questa sigla un po' ostica si nasconde infatti la nuova e futuribile vettura realizzata da Aston Martin e dalla scuderia Red Bull di Formula 1, da cui appunto il nome di AM-RB 001, la prima vettura stradale progettata da Adrian Newey, l'ingegnere inglese che nella sua carriera ha disegnato numerose monoposto vincenti. Come si può notare dalle prime immagini del primo prototipo le forme sono totalmente votate all'aerodinamica, alla gestione dei flussi d'aria sopra e sotto l'auto, oltre che ad una serie di soluzioni costruttive prese direttamente dal mondo della Formula Uno.

Fibra di carbonio e V12 centrale

Basta infatti osservare le ruote anteriori quasi separate dal resto della scocca e ricoperte da una leggera carrozzeria in fibra di carbonio per capire che con l'Aston Martin Red Bull AM-RB 001 siamo di fronte a qualcosa di ancora più estremo di quanto visto fino ad ora su strada. La massimizzazione del carico verticale per offrire il top dell'aderenza ad ogni velocità è il motivo chiave di un progetto che promette di spostare ancora un po' più avanti il concetto di hypercar stradale. La cosa strana è che questa AM-RB 001 non è dotata di sistema ibrido come le sue famose rivali, ma di un poderoso motore V12 aspirato Aston Martin di nuova generazione in posizione centrale che non ha ancora dati ufficiali di potenza, ma che potrebbe avvicinarsi o superare gli 800 CV.

1 kg per ogni CV

Anche il peso non è stato ancora annunciato, mentre è ufficiale il fatto che la AM-RB 001 avrà un rapporto peso/potenza di 1 kg/CV, esattamente come la Koenigsegg Agera One:1. La nuova iper sportiva britannica sarà realizzata a partire dalla primavera del 2018 in un numero limitato di esemplari, compreso fra 99 e 150, inclusi 25 pezzi ancora più estremi e potenti non destinati alla circolazione, ma solo per la pista. Il prezzo non è stato diffuso, ma questo non sarà certo un problema per i facoltosi clienti che vorranno mettersi in garage quella che vuole essere l'auto più veloce del mondo, almeno sul giro di pista. Fra i futuri proprietari della AM-RB 001 verrà data la priorità agli attuali possessori delle esclusive Aston Martin One-77 e Vulcan. Le ultime indiscrezioni parlano comunque di un prezzo compreso fra i 2,3 e i 3,5 milioni di euro.

Autore:

Tag: Anticipazioni , Aston Martin , auto inglesi


Top