dalla Home

Retrospettive

pubblicato il 30 ottobre 2007

GSi secondo Opel

Sportività e prestazioni che vanno di Corsa...

GSi secondo Opel
Galleria fotografica - La storia della Opel Corsa GSiGalleria fotografica - La storia della Opel Corsa GSi
  • La storia della Opel Corsa GSi - anteprima 1
  • La storia della Opel Corsa GSi - anteprima 2
  • La storia della Opel Corsa GSi - anteprima 3
  • La storia della Opel Corsa GSi - anteprima 4
  • La storia della Opel Corsa GSi - anteprima 5
  • La storia della Opel Corsa GSi - anteprima 6

Nella storia, anche recente, delle varie Case Automobilistiche capita spesso di trovare un modello o una versione particolare che con il passare degli anni assurge, quasi senza volerlo, al ruolo di icona del Marchio proprio in virtù di un patrimonio costruito nel tempo in modo naturale, senza invenzioni o forzature di marketing.

Talvolta bastano poche lettere, magari come quelle di una sigla, per farci venire in mente solo quella determinata marca o quello specifico modello. In Casa Opel c'è appunto la sigla GSi che dal 1984, anno della sua prima apparizione sulla Kadett, è divenuta patrimonio della marca che se ne serve per identificare le versioni sportive della propria gamma. E nel 1987 anche la piccola Corsa se ne fregiò in virtù dell'adozione di un propulsore da 1.6 litri con 98 CV di potenza, che le permettevano di superare i 185 km/h.

Da quel momento ogni nuova versione della Corsa ha avuto in catalogo la sua GSi, sempre più prestazionale come era logico che fosse, ma senza esasperazioni da tuning estremo in virtù della sua vocazione di piccola granturismo, che oltre alle doti velocistiche strizzava l'occhio alla facilità di guida, ad una certa comodità, alla sicurezza attiva e passiva ed a consumi non proibitivi.

La seconda serie, arricchita dalle 4 valvole per cilindro e dall'iniezione elettronica multi-point, raggiungeva i 195 km/h, mentre la terza serie vide l'adozione di un propulsore di maggior cubatura (1.8 litri) i cui 125 CV le permettevano di superare agevolmente la fatidica soglia dei 200 km/h.

La Opel Corsa GSi vede la cilindrata ritornare agli originari 1.600 cc, ma mediante l'adozione di un turbocompressore vanta una potenza di ben 150 CV e la velocità massima toccare i 210 kmh.

Ma oggi più che mai GSi, nel linguaggio Opel, non significa solo prestazioni: l'obiettivo dichiarato è quello di offrire agli appassionati una vettura fruibile in tutte le situazioni di utilizzo: sia che si affronti il traffico cittadino o l'autostrada, le stradine di campagna o i tornanti di montagna. Stessa filosofia la ritroviamo negli interventi estetici eseguiti con discrezione e caratterizzati più da particolari "tecnici" quali la generosa gommatura 215/45/17. Importanti progressi sul fronte della sicurezza attiva e passiva ( ESP di serie ), fanno il paio con una abitabilità ed ad un confort sconosciuto alle progenitrici.

La bandiera GSi sventola ancora alta e, siamo sicuri, che continuerà a farlo ancora per molto tempo ancora.

Galleria fotografica - Opel Corsa GSiGalleria fotografica - Opel Corsa GSi
  • Opel Corsa GSi - anteprima 1
  • Opel Corsa GSi - anteprima 2
  • Opel Corsa GSi - anteprima 3
  • Opel Corsa GSi - anteprima 4
  • Opel Corsa GSi - anteprima 5
  • Opel Corsa GSi - anteprima 6

Autore: Giovanni Ceccarelli

Tag: Retrospettive , Opel


Top