Curiosità

pubblicato il 28 giugno 2016

Toyota C-HR, la rivoluzione degli interni [VIDEO]

L'abitacolo si evolve nello stile e nei materiali per migliorare la qualità percepita

Toyota C-HR, la rivoluzione degli interni [VIDEO]
Galleria fotografica - Toyota C-HR HybridGalleria fotografica - Toyota C-HR Hybrid
  • Toyota C-HR Hybrid - anteprima 1
  • Toyota C-HR Hybrid - anteprima 2
  • Toyota C-HR Hybrid - anteprima 3
  • Toyota C-HR Hybrid - anteprima 4
  • Toyota C-HR Hybrid - anteprima 5
  • Toyota C-HR Hybrid - anteprima 6

Ora che Toyota ci mostra gli interni del suo nuovo C-HR abbiamo un quadro più completo di come è fatto e dove andrà a posizionarsi l'inedito crossover compatto con linee da coupé. Le prime immagini ufficiali dell'abitacolo di Toyota C-HR svelano infatti un ambiente sobrio e moderno al tempo stesso, tecnologico e con un tocco di sportività che riflette lo stile esterno e porta quasi una rivoluzione in casa Toyota per migliorare la qualità percepita di finiture e materiali. L'obiettivo è chiaramente la sfida con Nissan Juke - attuale e futura generazione - Mazda CX-3, Honda HR-V, ma anche Fiat 500X e in parte MINI Countryman, un impegno non da poco che la nipponica si prepara ad affrontare con l'avvio delle prevendite europee dal prossimo mese di settembre e le prime consegne a fine anno.

Crossover "emozionale"

Toyota, per voce del responsabile del progetto Hiroyuki Koba, parla di una C-HR sviluppata sulla base delle richieste dei clienti e con un occhio all'aspetto emozionale dello stile, sia fuori che negli interni. Altri principi ispiratori per Toyta C-HR, sottolineati dal suo designer Kazuhiko Isawa, sono stati quelli dell'immagine innovativa e robusta, dinamica e adatta a ogni percorso, con una lunghezza di 4.360 mm, un'altezza di 1.555 mm e una larghezza di 1.795 mm che la rendono decisamente unica nel panorama dei crossover compatti. Nell'abitacolo poi sono stati seguiti i canoni dei "dettagli innovativi" e delle "superfici emozionali" che si possono notare ad un primo colpo d'occhio nella plancia integrata nelle portiere e nella console centrale, con il grande schermo dell'infotainment che sporge in maniera importante.

Qualità percepita al primo posto

A questo si aggiungono le finiture in nero lucido delle superfici interne, la plancia asimmetrica orientata verso il guidatore, la versione più recente della HMI (Human Machine Interface) con schermo da 8" Toyota Multi-Media. Tutti i controlli sono studiati per essere a portata di mano del pilota che ha a disposizione uno spazio nettamente separato da quello del passeggero. La qualità percepita è al primo posto fra gli obiettivi di Toyota C-HR, un compito portato avanti per la prima volta con la squadra dell'European Sensory Quality di Toyota e questo lo si nota già dalle prime immagini, mentre il motivo stilistico del diamante visibile all'esterno è stato riproposto nei pulsanti, nelle griglie degli altoparlanti e nei rivestimenti di portiere e cielo. I tre tipi di superfici visibili nell'abitacolo sono quelle stampate tipo pelle, vera pelle Nappa e grana tecnica, il tutto combinato con le tinte Dark Grey, Black/Blue e Black/Brown. La collaborazione con JBL ha permesso poi di offrire su CH-R un sistema audio di alta qualità con 9 altoparlanti, amplificatore a 8 canali e 576 Watt di potenza.

Toyota C-HR, vista da vicino dentro e fuori

Toyota C-HR, il crossover compatto tutto nuovo si mostra per la prima volta anche dentro.

Autore:

Tag: Curiosità , Toyota , auto giapponesi , auto ibride , car design


Top