dalla Home

Novità

pubblicato il 22 giugno 2016

Dossier Goodwood Festival of Speed 2016

McLaren P1 LM, l'hypercar stradale definitiva

A Goodwood debutta la speciale in 6 esemplari da 1.000 CV, più leggera e aerodinamica della GTR

McLaren P1 LM, l'hypercar stradale definitiva
Galleria fotografica - McLaren P1 LMGalleria fotografica - McLaren P1 LM
  • McLaren P1 LM - anteprima 1
  • McLaren P1 LM - anteprima 2
  • McLaren P1 LM - anteprima 3
  • McLaren P1 LM - anteprima 4
  • McLaren P1 LM - anteprima 5
  • McLaren P1 LM - anteprima 6

Un consiglio a tutti coloro che vogliono diventare i proprietari dell'hypercar stradale più potente ed estrema: fatevi trovare puntuali Domenica 26 giugno al Goodwood Festival of Speed per vedere in azione per la prima volta la McLaren P1 LM, versione omologata per la circolazione della P1 GTR da 1.000 CV che la Casa britannica ha deciso di produrre in soli 6 esemplari. A guidare lungo la famosa gara in salita la super coupé ibrida ci sarà Kenny Brack con l'obiettivo di stabilire il nuovo record per auto stradali, mentre i futuri proprietari potranno ammirare il prototipo della loro P1 LM in attesa di ospitarla in garage. La nuova McLaren P1 LM è il frutto di un paziente lavoro di trasformazione sulla "non stradale" P1 GTR effettuato da Lanzante, azienda del Sussex specializzata in questo tipo di operazioni che ha collaborato ufficialmente con la Casa di Woking per realizzare l'hypercar definitiva. In assenza di dati ufficiali ricordiamo che la GTR da cui deriva supera i 360 km/h e passa da 0 a 100 km/h in appena 2,4 secondi.

60 kg in meno e più carico verticale

Le modifiche apportate alla P1 GTR sono relative alla motorizzazione ibrida composta da V8 di 3,8 litri e motore elettrico che riesce a sviluppare 1.000 CV anche con la benzina a 99 ottani, ma anche al peso ridotto di 60 kg e ad un'aerodinamica ottimizzata che aumenta del 40% il carico verticale. Per ottenere questi risultati sono stati eliminati i sollevatori idraulici della GTR, cerchi in lega specifici, pannelli termici placcati in oro e impianto di scarico realizzato in leggero Inconel che da solo toglie 4,5 kg al totale. A queste finezze costruttive la speciale McLaren P1 LM aggiunge scambiatori di calore più efficienti, dadi e bulloni in lega di titanio, finestrini in Lexan e il Race Active Chassis Control e i sedili sportivi della P1 GTR. A livello aerodinamico sono stati cambiati lo splitter frontale, le bandelle laterali e il grande alettone di coda, mentre il tetto e le altre parti in fibra di carbonio sono a vista.

Anche un modello in scala 1:8 per i proprietari

I colori esterni previsti sono il grigio scuro e l'arancio cui si abbinano rispettivamente pinze freno arancio o argento. La nuda fibra di carbonio riappare nell'abitacolo a livello di plancia, pannello strumenti, guscio sedili, tetto, portiere, console centrale e tappetini, con la scritta P1 LM che fa il paio con i rivestimenti in Alcantara nera e arancio e lo speciale volante ripreso da quello della McLaren MP4/23 portata alla vittoria nel mondiale F1 2008 da Lewis Hamilton. I futuri proprietari della vettura che sarà messa a punto dallo stesso Brack al Nurburgring riceveranno all'acquisto un intero pacchetto esclusivo che comprende kit attrezzi, tablet per la diagnostica di bordo, copri auto dedicato, sistema di ricarica della batteria e un modello in scala 1:8 della vettura e un rendering ufficiale. Nessuna informazione è ancora disponibile sul prezzo della P1 LM, ma per avere un'idea basta sapere che la P1 GTR costa circa 1,5 milioni di euro.

Autore:

Tag: Novità , McLaren , goodwood , auto inglesi , auto ibride , serie speciali


Top