dalla Home

Test

pubblicato il 30 giugno 2016

Dossier Bimbi in auto

Vacanze in auto, come semplificarsi la vita in viaggio [VIDEO]

Passeggino "contorsionista", oggetti e protezioni varie. Ecco cosa non deve mancare se avete bambini a bordo

Galleria fotografica - Come preparare l'auto per un viaggio con i bambiniGalleria fotografica - Come preparare l'auto per un viaggio con i bambini
  • Come preparare l\'auto per un viaggio con i bambini - anteprima 1
  • Come preparare l\'auto per un viaggio con i bambini - anteprima 2
  • Come preparare l\'auto per un viaggio con i bambini - anteprima 3
  • Come preparare l\'auto per un viaggio con i bambini - anteprima 4
  • Come preparare l\'auto per un viaggio con i bambini - anteprima 5
  • Come preparare l\'auto per un viaggio con i bambini - anteprima 6

Quello di genitori è di per sé il mestiere più difficile al mondo, perché non semplificarselo con soluzioni che facilitano la vita di ogni giorno? Il passeggino giusto è il primo passo, ma non è il solo: ci sono tanti piccoli oggetti - spesso banali ma dei quali non potrete più fare a meno - che vanno incontro ai genitori. La copertura per lo schienale del sedile anteriore, per esempio, al riparo dalle scarpe del piccolo; il sottoseggiolino, che evita che le briciole si infilino tra i cuscini del sedile posteriore; uno specchietto aggiuntivo per tenere sotto controllo la parte posteriore. Ancora: delle salviettine igienizzanti, un porta tablet per alleggerire il viaggio dei vostri figli (oltre al tablet, ovviamente), le tendine parasole e tutto quello che utilizzate a casa e che è compatibile con il viaggio in auto. E poi lui, il già citato passeggino.

Praticità e risparmio: il passeggino a misura di bagaglio a mano.

Ci sono record e record: quello di passeggino più piccolo al mondo (una volta ripiegato) è uno dei più utili in assoluto. Se siete genitori sapete bene perché, se non lo siete ve lo spieghiamo noi, in queste righe e Giuliano nel video. Vi basti sapere, tanto per iniziare, che l'ingombro - da chiuso - è di soli 30(largh.)x35(lung.)x18(alt.) cm, per 4,3 kg di peso. Non molto di più di un laptop da 15", tanto per intenderci. Sì, avete letto bene: con gb Pockit le "acrobazie" per far stare tutto nel bagagliaio della macchina le lascerete agli altri; non sarete nemmeno più costretti a cambiarla, l'auto, a differenza di ciò che accade con gli altri passeggini, che portano via inesorabilmente l'intero bagagliaio, a meno che non si tratti di una SW, di un SUV o di una monovolume di dimensioni medie.

Piccolo ma completo di tutto

Se anche fosse "solo" piccolo (roba che ci sta in una borsa) sarebbe già il passeggino perfetto. Ma gb Pockit è anche di più: si può ripiegare in poche semplici mosse per l'utilizzo quotidiano, quindi per andare al ristorante, al bar, in un negozio, ecc., ingombrando comunque meno di un passeggino tradizionale. La seconda modalità di chiusura è quella totale e qui davvero la qualità dei vostri viaggi cambia radicalmente: gb Pockit può essere trasportato come bagaglio a mano nella cappelliera degli aerei o sotto il sedile del treno. Addio code al check-in, dunque, ma anche e soprattutto al rischio che vi perdano danneggino il passeggino mentre lo gettano (letteralmente) insieme alle altre valigie: avete in mente cosa può voler dire arrivare a destinazione per le vacanze e ritrovarvi senza passeggino? Non si pensi però che per essere così piccolo il Pockit rinunci ai comfort degli altri passeggini. Ci sono le cinturine regolabili, offre maniglie studiate per una presa ottimale ed essere comode nella spinta così come in manovra, dà la possibilità di bloccare la rotazione delle ruote anteriori, irrinunciabile quando si va su terreni sconnessi."

Autore: Redazione

Tag: Test , viaggiare


Top