Curiosità

pubblicato il 13 giugno 2016

Auto elettrica: l’idea più folle arriva dal Giappone, ma non sottovalutatela

La mini city car è lunga appena 2,2 m ed è in tela. Verrà prodotta dal 2017

Auto elettrica: l’idea più folle arriva dal Giappone, ma non sottovalutatela
Galleria fotografica - Rimono electric carGalleria fotografica - Rimono electric car
  • Rimono electric car - anteprima 1
  • Rimono electric car - anteprima 2
  • Rimono electric car - anteprima 3
  • Rimono electric car - anteprima 4
  • Rimono electric car - anteprima 5
  • Rimono electric car - anteprima 6

A guardarla sembra appena uscita da un cartone animato. Del resto è nata in Giappone, dove il suo aspetto bizzarro è piuttosto familiare, ed anche il suo colore acceso (un azzurro brillante) è quasi alla moda. Molti italiani invece, i più attenti al glamour e al marchio, potrebbero storcere il naso. Tuttavia siamo di fronte ad un quadriciclo molto interessante. E’ un’auto elettrica che misura appena 2,2 metri ovvero è più corta di una smart fortwo (2,7 m) o di una Renault Twizy (2,34 m), di cui richiama un po’ la disposizione dei sedili. I posti sono allineati, ma dietro quello del passeggero appare più largo di quello della francese e l’anteriore, per permettere una salita e discesa agevole, ruota su se stesso. Non c’è volante, ma un manubrio e poi all’interno dell’abitacolo tutto è ridotto al minimo indispensabile. Sulle portiere ci sono solo le maniglie e i finestrini si aprono a scorrimento.

Il motore elettrico da 5 kw (6,8 CV circa) è sostenuto da una batteria agli ioni di litio da 4 kw-h e promette un’autonomia di ben 50 km, con una velocità massima di 45 km/h. Sono numeri molto interessanti per l’uso cittadino, dove il limite massimo di velocità è spesso molto basso (e si vuole ridurlo a 30 km/h). La particolarità poi riguarda il rivestimento: non una carrozzeria consueta, ma una protezione in tela impermeabile che dovrebbe garantire un costo di produzione molto basso e un conseguente prezzo al cliente vantaggioso. Staremo a vedere. L’intenzione della Rimono, la società che l’ha progettata, è di produrla dal 2017. Una curiosità: ad idearla è stato Kota Nezu, l’uomo che quest’anno ha messo a punto per Toyota l'auto di legno, la Setsuna concept.

Autore:

Tag: Curiosità , auto elettrica


Vai allo speciale
  • Volkswagen al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 9
  • Peugeot al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 29
  • DS al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 40
  • Jeep al Salone di Parigi 2016 - Salone di Parigi 2016 - 1
Vai al Salone Salone di Parigi 2016
 
Top