dalla Home

Novità

pubblicato il 13 giugno 2016

Maserati Quattroporte restyling, a scuola di Levante

Cambia la griglia anteriore, le finiture interne e l'infotainment. Inedite le versioni GranLusso e GranSport

Maserati Quattroporte restyling, a scuola di Levante
Galleria fotografica - Maserati Quattroporte restylingGalleria fotografica - Maserati Quattroporte restyling
  • Maserati Quattroporte restyling - anteprima 1
  • Maserati Quattroporte restyling - anteprima 2
  • Maserati Quattroporte restyling - anteprima 3
  • Maserati Quattroporte restyling - anteprima 4
  • Maserati Quattroporte restyling - anteprima 5
  • Maserati Quattroporte restyling - anteprima 6

La Maserati Quattroporte è l'ammiraglia della Casa del Tridente, la super berlina lunga quasi 5,3 metri che è nata nel 2013 e continua a sfidare la concorrenza tedesca con un restyling appena presentato in stile Levante, almeno nella griglia anteriore. Il frontale della Maserati Quattroporte restyling è ispirato sia al SUV modenese che all'apprezzata concept Alfieri, con nuovi elementi verticali cromati nella griglia, paraurti aggiornato ed elementi in nero opaco che spiccano anche nel profilo anteriore, nelle minigonne laterali e nell'estrattore di coda. Allo stesso modo sono stati aggiornati gli interni, aggiunti vari ausili alla guida, sistemi multimediali e di connettività, oltre all'aggiunta degli allestimenti GranLusso e GranSport.

Connettività e ausili alla guida aggiornati

A cambiare sulla Maserati Quattroporte restyling sono anche gli specchietti, l'Air Shutter che regola elettricamente il raffreddamento dei liquidi motore e assieme ai convogliatori e al fondo piatto migliora del 10% la resistenza aerodinamica. Aggiornamenti di sostanza anche all'abitacolo dove troviamo un nuovo sistema di infotainment con schermo touch da 8,4" al centro della plancia, nuovi comandi nella parte inferiore della plancia e le funzioni di mirroring per smartphone con Apple CarPlay e Android Auto. A richiesta sulla Quattroporte restyling è disponibile un pacchetto di sistemi di assistenza alla guida che comprendono cruise control adattivo con stop-go, avviso abbandono corsia e Forward Collision Warning con Advanced Brake Assist e Automated Emergency Braking; nuova è anche la telecamera Surround View opzionale. Tutte le Quattroporte sono ora dotate del sensore della qualità dell'aria AQS Air Quality Sensor.

Da 250 CV (Diesel) a 510 CV

I motori disponibili sul restyling sono quelli già noti della Quattroporte, a partire dal top di gamma GTS che monta il 3.8 V8 biturbo prodotto da Ferrari. Grazie a questo propulsore da 510 CV e 710 Nm la rinnovata Maserati Quattroporte GTS a trazione posteriore raggiunge i 310 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi. Un gradino più in basso nella gamma a benzina troviamo il 3.0 V6 biturbo da 410 CV e 550 Nm di Quattroporte S, Q4 ed S Q4 che raggiungono i 286 km/h e accelerano da 0 a 100 in 5,1 secondi (4,9 secondi la S Q4 a trazione integrale). In alcuni mercati il 3.0 V6 è disponibile anche con potenza di 350 CV (+20 CV rispetto al modello uscente), 500 Nm, 270 km/h e 5,5 secondi per raggiungere i 100 km(h da fermo. La Maserati Quattroporte Diesel è invece dotata del 3.0 V6 Turbo da 275 CV o 250 CV e 600 Nm di coppia; questa versione a gasolio raggiunge i 252 km/h (242 km/h la 250 CV) e passa da 0 a 100 in 6,4 secondi. Tutte sono dotate di cambio automatico ZF a 8 rapporti e ammortizzatori Skyhook con smorzamento controllato elettronicamente.

Quattroporte GranLusso

Scendendo nello specifico vediamo che l'inedita versione Quattroporte GranLusso punta tutto sull'esclusività e il lusso di materiali e finiture. Da fuori si riconosce per l'accenno di spoiler nella parte bassa del paraurti anteriore, l'estrattore di coda verniciato in tinta carrozzeria, i cerchi da 20" Mercurio e le pinze freno nere. Gli interni si distinguono per i rivestimenti in seta firmati Ermenegildo Zegna e applicati a sedili, pannelli porta, cielo e alette parasole. A questi si aggiungono gli inserti in radica a poro aperto, la pedaliera a regolazione elettrica, il climatizzatore quadrizona, i sedili posteriori riscaldabili e il Keyless Entry esteso alle porte dietro.

Quattroporte GranSport

La nuova Maserati Quattroporte GranSport punta ovviamente sul look dinamico con un paraurti anteriore dalle forme più grintose, il posteriore con rientranze laterali in corrispondenza dei terminali di scarico e l'estrattore di coda con finiture Black Piano. Le ruote Titano da 21" si sposano con le finiture in nero lucido sui paraurti, le pinze freno rosse e gli inserti blu sul Tridente anteriore, il logo laterale e le coppe coprimozzo. Dentro la GranSport ci sono sedili più avvolgenti, oltre al volante sportivo in pelle o fibra di carbonio. Per dare un ulteriore tocco sportivo alla Quattroporte GranSport c'è poi il Carbon Package esterno che aggiunge parti in fibra di carbonio su specchietti, maniglie porta, rivestimento dei montanti centrali e profilo del paraurti anteriore.

Autore:

Tag: Novità , Maserati , auto italiane


Top