dalla Home

Curiosità

pubblicato il 25 ottobre 2007

Skoda festeggia 100 anni

Un secolo di storia, dalla nobiltà all'acquisizione del Gruppo Volkswagen

Skoda festeggia 100 anni
Galleria fotografica - Un secolo di storia SkodaGalleria fotografica - Un secolo di storia Skoda
  • Un secolo di storia Skoda - anteprima 1
  • Un secolo di storia Skoda - anteprima 2
  • Un secolo di storia Skoda - anteprima 3
  • Un secolo di storia Skoda - anteprima 4
  • Un secolo di storia Skoda - anteprima 5

Era la metà di giugno del 1907, quando nel Registro delle Imprese presso "l'Imperiale e Regio Tribunale Commerciale di Praga" veniva registrato il nome della neonata società per azioni Laurin & Klement, Fabbrica di Automobili di Mladá Boleslav.

Del Consiglio di Amministrazione di quella che era la Casa automobilistica più importante della Repubblica Ceca, facevano parte nobili in vista ed imprenditori della monarchia Austro-Ungarica. Di fatto la Società nominò Presidente il Principe Erich di Thurn und Taxis e Vicepresidente il Conte Jan Ceschi, mentre Váklav Klement divenne Direttore Generale. All'epoca il valore nominale di ogni singola azione Laurin & Klement era di 200 Corone ceche, mentre il tasso di cambio ammontava a 225 Corone.

La decisione di trasformarsi in Società per Azioni derivava dalla volontà di aumentare la produzione e, non appena la Prima Guerra si concluse, l'Azienda si legò ad un partner strategico attraverso la fusione con una fabbrica di macchinari con sede a Pilsen, nella Boemia occidentale.

Nel 1945 l'Azienda fu nazionalizzata e nel 1991, a ridosso della caduta del regime comunista nell'allora Cecoslovacchia, la Škoda, al fine di estendere e modernizzare la produzione, avviò le trattative di collaborazione con il Gruppo Volkswagen che nel 2000 ne divenne proprietario al 100%.

Autore:

Tag: Curiosità , Skoda , anniversari


Top